Video pazzeschi: uomini che mangiano vetri, chiodi, pietre, vermi



persone che mangiano cose strane: chiodi, pezzi di vetro, vermivideo di persone strane che mangiano chiodi, pezzi di vetro, vermi

Ci sono uomini che sembrano avere superpoteri. Mentre il 99,9999999999999999999999999% della popolazione mondiale se si azzardasse a ingerire un minuscolo pezzettino di vetro dovrebbe correre subito all’ospedale, alcuni uomini hanno letteralmente uno stomaco di ferro, in grado di sopportare al loro interno chiodi, vetro, plastica e altri materiali ovviamente non edibili per esseri umani normali.

Qui sotto alcuni video di uomini dall’appetito incredibilemente strano:

Uomo che mangia 22 scorpioni vivi

 

Uomini che mangiano vetri e bicchieri di vetro:

 

Indiano che mangia mattoni, pietre e rocce:

-------------
-------------

 

Uomo che non mangia e beve per 108 ore consecutive (a Pannella gli fa un baffo)

 

Uomo che ingoia 200 vermi vivi

 

Video:

Uomo senza denti che mangia chiodi

GD Star Rating
loading...
Video pazzeschi: uomini che mangiano vetri, chiodi, pietre, vermi, 10.0 out of 10 based on 1 rating
-------------

-------------

3 pensieri riguardo “Video pazzeschi: uomini che mangiano vetri, chiodi, pietre, vermi

  • 20 Dicembre 2011 in 09:50
    Permalink

    ormai il caro vita ci costringe a non fare piu la spesa

    Risposta
  • 20 Marzo 2012 in 17:35
    Permalink

    io posso capire ke nel mondo c’è povertà ma ke vedo persone ke mangiano kiodi vermi ecc..e nn cose normali da mettere su internet e da fare

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... chiodi, india, mangiare cose strane, plastica, uomini, vetro
foto uomo in sala parto che partorisce
Tassa su animali del governo Monti e l’uomo che partorisce Eva, le notizie false di Facebook

Da qualche giorno stanno circolando su Facebook due notizie che destano molta curiosità e indignazione....

Chiudi