Come fare benzina e risparmiare



risparmiare benzinabenzina low cost

 

Il titolo di questo articolo non è affatto ingannevole: è davvero possibile acquistare benzina e risparmiare, anche una decina di centesimi al litro.

Nonostante gli aumenti di questo periodo, che hanno fatto impennare il prezzo della verde a livelli stratosferici (costa più un litro di benzina che uno di latte).

Sarà banale, ma i metodi per risparmiare un sacco di soldi sulla benzina sono pochi e abbastanza ovvi.

Innanzitutto cerchiamo di adottare stili di guida adeguati, per ridurre i consumi.

Le 10 regole base sono queste:

-------------
-------------

1. Accelerare gradualmente

2. Inserire al più presto la marcia superiore

3. Mantenere una velocità moderata e il più possibile uniforme

4. Guidare in modo attento e morbido evitando brusche frenate e cambi di marcia inutili

5. Decelerare gradualmente rilasciando il pedale dell’acceleratore e tenendo la marcia innestata

6. Spegnere il motore quando si può, ma solo a veicolo fermo

7. Mantenere la pressione di gonfiaggio degli pneumatici entro i valori raccomandati

8. Rimuovere porta-sci o portapacchi subito dopo l’uso e trasportare nel bagagliaio solo gli oggetti

 


indispensabili mantenendo il veicolo, per quanto possibile, nel proprio stato originale

9. Utilizzare i dispositivi elettrici solo per il tempo necessario

10. Limitare l’uso del climatizzatore

In aggiunta a questo, per massimizzare il risparmio sulla benzina occorre scegliere un distributore economico. Il web ci viene in aiuto, grazie a siti come http://www.prezzibenzina.it/ , che ci elencano, tramite una comoda mappa ‘google maps’, l’elenco dei distributori di benzina, gpl, diesel più economici, e forniscono l’elenco delle tariffe aggiornate quotidianamente.

E’ chiaro e lapalissiano che occorre valutare non solo il prezzo dei carburanti, ma anche la distanza del distributore. Bisogna sempre porsi la domanda: “mi conviene fare quei chilometri in più per raggiungere il distributore x e fare benzina?”.

Altro consiglio è fare sempre la benzina nelle ore di chiusura dei distributori, e quindi ricorrere al ‘fai da te’, cioè ai distributori automatici, che fanno risparmiare perchè eliminano il sovrapprezzo che occorre sostenere quando si viene serviti dal benzinaio.

I distributori di benzina più economici sono quelli posti in prossimità dei grandi centri commerciali: sono distributori indipendenti, senza marca, e permettono di risparmiare svariati centesimi (anche 10 – 12) rispetto al prezzo erogato dai famosi Agip, IP, Esso, Total e compagnia bella.

Inoltre si può sfruttare la promozione “sconti Bancoposta” che da uno sconto aggiuntivo del 2 – 3% su alcuni distributori di benzina, se si paga utilizzando la Carta Bancoposta.

Buon risparmio a tutti!!

GD Star Rating
loading...

Un pensiero riguardo “Come fare benzina e risparmiare

  • 15 Gennaio 2012 in 19:08
    Permalink

    Viaggiare in auto sta diventando un lusso.
    Per ridurre i costi dobbiamo diffondere l’uso del carpooling come nel resto d’Europa.
    Carpooling significa condividere l’auto, in pratica dare un passaggio in cambio di un contributo spese.

    Provate a iscrivervi su questo sito:
    www. avacar. it
    Si viaggia insieme, si condivide il proprio passaggio in auto e si dividono le spese di viaggio (es. benzina, parcheggi e pedaggi).
    Io lo uso e mi trovo benissimo!!!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in benzina, risparmio, risparmio benzina
Worky.biz, per restare aggiornati sul mondo del lavoro

In questo blog ho già parlato di siti che si occupano di ricerca di personale...

Close