Vasco Rossi e guida in stato d’ebbrezza: “Gli incidenti non hanno motivo razionale, sono parte della vita”



Ha fatto discutere, qualche giorno fa, la nota pubblicata da Vasco Rossi sulla sua pagina Facebook ufficiale, dal titolo “doverosa premessa“, che vi ripubblico:

E’ difficile, per me, non farmi equivocare.

Non voglio qui sostenere che mettersi alla guida un po’ alticci sia una buona idea, ma solo cercare di riflettere meglio sulla questione…

Noi cerchiamo sempre una causa; abbiamo sempre bisogno di trovare una ragione: è una caratteristica prettamente umana! Ma, purtroppo, la verità è che spesso gli incidenti e le disgrazie non hanno nessun motivo razionale, sono parte costitutiva della vita, inclusi nel pacchetto dell’esistenza: accadono e basta!

-------------
-------------

Ostinarsi a cercare una causa, un motivo, una ragione…e, diciamolo pure: un colpevole da punire…!, difficilmente riuscirebbe ad alleviare le nostre pene, e sicuramente non risolverebbe certo la questione. Oltretutto rischia trasformarsi perfino in una caccia alle streghe, o perlomeno rischia di somigliare davvero troppo alla ridicola situazione che canto in “Colpa D’Alfredo”: quando quelle che si dicono ragioni e quelli che si indicano come colpevoli in realtà sono soltanto alibi e opportunistiche scuse.

Non voglio assolutamente offendere la sensibilità e i sentimenti di tutti coloro che hanno avuto un parente coinvolto in un incidente stradale mortale: sono traumi e sofferenze di fronte alle quali non esistono giustificazioni o spiegazioni che valgano o che significhino qualcosa!

Ciò nonostante la questione è complessa, e deve essere affrontata punto per punto in modo razionale… Pensata e ri-pensata!

Da questa discussione dobbiamo allora lasciare fuori il dolore personale perchè, in quanto dolore, è del tutto irrazionale ed offusca la ragione, come scrive anche Shakespeare, che sto leggendo adesso (“Tito Andronico”):

“Se ci fosse una ragione per queste sventure

Potrei dare una frontiera al mio dolore

Quando il cielo piange, la terra non straripa?

Se i venti infuriano, non impazzisce il mare

Col suo grande volto rigonfio minacciando

il cielo? E tu vuoi una ragione

per questo tumulto? Io sono il mare.”

V.R.

 

Per Vasco dunque, trovare le cause di un incidente stradale per guida in stato d’ebbrezza non ha senso.

Gli incidenti accadono. Dobbiamo abituarci. Trovare un colpevole è come fare una caccia alle streghe.

Ma come si fa ad affermare ciò? Gli incidenti causati dal rallentamento di riflessi e in generale dall’alterazione che induce l’abuso di sostanze alcooliche hanno motivi ben precisi. Razionali. Ce lo dice la medicina.

E cercare tali motivi, cercare il colpevole, fare giustizia (come si deve però, con l’introduzione del reato di omicidio stradale), serve come azione repressiva. Serve, ma da sola non basta. Serve educazione, infondere il rispetto delle regole. Bisogna evitare il più possibile sia che quella persona che ha ucciso, perché ubriaco, non possa più farlo, e serve che altri, vedendo a cosa va incontro (la giungla di processi, condanne, visite mediche obbligatorie, sospensioni patente e sequestri auto) evitino di emularlo.

Forse per Vasco il bere troppo è una cazzata innocente di una sera, ma se ci sono di mezzo i morti e feriti, incidenti, non si può dire che sono eventi che accadono e basta. Non è il destino, semplice casualità.

Video:

Altro conto è dire che magari i controlli non sempre sono affidabili, che magari dovrebbero inventare, brevettare, far usare ai carabinieri strumenti per misurare i riflessi di una persona. Puoi essere anche sobrio, ma se hai dormito due ore e hai i riflessi di un bradipo non ti faccio guidare. Ma questo, magari, è un altro discorso.

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... alcool, facebook, guida, incidente
scaricare album interi da facebook
Scarica sul pc interi album di Facebook: fluschipranie

 Come fare il download di tutte le foto in un album di Facebook velocemente  ...

Chiudi