Chiusura Splinder, arriva l’email con la configurazione per esportare il blog e fare il redirect



esportazione splinderEmail da Splinder per l’esportazione dei blog, in vista della chiusura di Splinder del 31 gennaio 2012

Aggiornamento rapido sul caso della chiusura dei blog Splinder, che come vi avevo detto nei giorni scorsi è stata ufficializzata per il 31 gennaio 2012.

A distanza di poco più di sessanta giorni dalla fine del servizio blogging, la redazione di Splinder ha inviato, a tutti gli iscritti, stamattina verso le ore 11 ,un’email con l’oggetto ‘dismissione Splinder’, per informare sulla chiusura delle attività e per illustrare la procedura per il salvataggio e l’esportazione degli articoli e dei commenti.

Splinder garantirà solo il redirect verso il nuovo indirizzo del blog, e sarà compito dell’utente procedere all’attivazione di un nuovo servizio di blogging (su WordPress, Blogspot, IoBloggo o altre piattaforme).

Ecco il testo dell’email che i blogger di Splinder hanno ricevuto:

Caro Blogger,

-------------
-------------

 il 31 Gennaio 2012 il servizio Splinder sul quale hai realizzato il tuo blog NOMEBLOG verrà dismesso.

 Tutti i contenuti che hai già creato su Splinder non andranno persi, avrai l’opportunità di recuperarli e di attivare un redirect del tuo blog su un nuovo indirizzo web.

 Segui questi semplici passaggi:

 Entra in http://edit.splinder.com/user/login

Inserisci i tuoi codici di accesso personali e accedi al tuo profilo su Splinder:

Clicca su “Blog” nel menu di navigazione in alto

Seleziona il tuo blog nel menu a tendina in alto e clicca su “Configura”

Clicca su “Esporta blog e attiva redirect” e recupera i contenuti del tuo blog

A questo punto puoi creare un nuovo blog utilizzando i contenuti recuperati.

 Quando il tuo nuovo blog sarà pronto attiva un redirect seguendo questi passaggi

Accedi al tuo profilo su Splinder

Clicca su “Esporta blog e attiva redirect”

Inserisci l’indirizzo web del tuo nuovo blog e clicca su “Attiva Redirect”

Attenzione!

 Porta a termine questa operazione solo quando hai ricreato interamente il tuo blog su un altro indirizzo web. Con il redirect infatti i vistatori che cercheranno il tuo blog su http://nomeblog.splinder.com atterreranno automaticamente sul nuovo indirizzo web.

 Cordiali saluti.

 Team Splinder

 

 

Le istruzioni sono abbastanza chiare e non hanno bisogno di ulteriori spiegazioni.

configurazione per esportare un blog da splinder

Nella pagina Esporta il tuo blog e attiva un redirect“, apparirà la scritta

Ti diamo l’opportunità di recuperare tutti i contenuti del tuo blog esportandoli in formato XML e di attivare un redirect su un nuovo indirizzo web.

e sotto c’è un bottone da cliccare, con la scritta ‘esporta’.

Per chi ha provato a mettere in atto la procedura in queste ore, ovviamente si è dovuto ‘scontrare’ con l’eccessivo carico di lavoro dei server (un po’ come è avvenuto con il caso del censimento, con i server in tilt nelle prime ore in cui era possibile la compilazione via web), per cui consiglio, specie se il blog è piuttosto corposo e ha tanti articoli, di riprovare nei prossimi giorni, oppure la notte, per evitare che la procedura non vada a termine e veda comparire sullo schermo la scritta nera su sfondo bianco

Fatal error: Maximum execution time of 30 seconds exceeded in /splinder/appnew/includes/module.inc on line 30

Una volta che la procedura è riuscita, dunque, si avrà sul computer un file in formato XML, che dovrà essere utilizzato per importare il vecchio blog sulla nuova piattaforma scelta.

Per chi andrà su WordPress, dunque, non ci sarà bisogno di utilizzare il plugin Splinder Importer, come vi avevo spiegato precedentemente, ma basterà importare il file XML andando su ‘strumenti’ – ‘importa’, dal pannello di controllo di WordPress, e poi scegliere il plugin WordPress.

Su  quest’ultimo punto, però mi riservo di verificare nei prossimi giorni se il file XML esportato da Splinder è compatibile con il plugin WordPress Importer.

 

[aggiornamento 21 novembre sera] Mentre Sky ci delizia con un articolone sulla chiusura di Splinder, con tanto di commenti degli utenti, purtroppo la brutta notizia è che la struttura dell’xml esportato da Splinder e quella degli XML accettati da WordPress è diversa. Già a partire dai tag di delimitazione dei post  ( <entry></entry> su Splinder,  <item></item>) le cose sono molto diverse.
Dunque, almeno per il momento, in attesa di soluzioni alternative  non è possibile importare direttamente il file XML da Splinder a WordPress. Aggiornerò questo articolo con ulteriori soluzioni.

Video:

Se avete fretta, seguite le istruzioni e il plugin Splinder Importer per trasferirvi (la procedura richiede l’installazione di WordPress, almeno in locale).

GD Star Rating
loading...

13 pensieri riguardo “Chiusura Splinder, arriva l’email con la configurazione per esportare il blog e fare il redirect

    • 30 Novembre 2011 in 21:32
      Permalink

      Grazie della segnalazione Elisa. tra i due link che mi hai messo ho scelto questo perché lo ritengo più utile per i lettori, contenendo una soluzione adeguata (anche se non comodissima) che passa attraverso il sito logga.me.

  • 15 Dicembre 2011 in 13:14
    Permalink

    salve sono una blogger di splinder. A proposito dell’indirizzo email al quale viene mandato i recupero del blog alla chiusura di splinder…io purtroppo non mi ricordo quale è l’indirizzo con il quale mi sono registrata, e la pssw vorrei trovare una soluzione al mio problema prima di perdere il mio blog. Grazie in anticipo per chi mi aiuterà a risolvere questo mio problema

    Risposta
    • 15 Dicembre 2011 in 20:07
      Permalink

      Non ti serve ricevere l’email, il testo già è scritto in questo articolo.
      Devi solo loggarti su Splinder (come quando scrivi un articolo), e fatto quello segui la procedura scritta qui sopra.

  • 22 Gennaio 2012 in 22:58
    Permalink

    Mi domandavo… ma il redirect continuerà a funzionare anche dopo la chiusura di Splinder?

    Risposta
  • 30 Gennaio 2012 in 23:45
    Permalink

    Help me…se qualcuno è in ”ascolto” ;-)
    Ho creato un nuovo blog su ILCANNOCCHIALE, ed ho fatto il redirect da splinder (quantomeno mi dice che l’operazione è stata eseguita con successo)… eppure non mi pare sia successo nulla (dal vecchio blog non vengo direzionata da nessuna parte).

    DUBBIONE: per il redirect è sufficiente inserire il nome del proprio nuovo sito/blog? Il file esportato come si importa nel nuovo blog? All’interno del nuovo blog su IL CANNOCCHIALE non vedo alcuna scritta che mi consenta di importare nulla…

    Qualcuno sa dirmi qualcosa…? Anche se allo scadere della mezzanotte…sigh!

    Risposta
  • 1 Febbraio 2012 in 13:25
    Permalink

    Anche a me fino a ieri il redirect non funzionava, mentre da oggi si!

    Risposta
  • 7 Marzo 2012 in 15:14
    Permalink

    ciao a tutti, io sono uno di quelli che non ha ricevuto email e non usava splinder da un po’, quindi mi è scomparso tutto senza ke potessi salvare niente.
    credete sia impossibile riavere in qualche modo i testi del mio vecchio blog?

    Risposta
    • 7 Marzo 2012 in 15:25
      Permalink

      L’unica cosa che mi viene in mente, è di andare su archive.org, scrivere l’indirizzo del tuo (ex) blog su Splinder e vedere se è stata salvata qualche pagina. Ma per recuperare TUTTO il blog, oramai, credo sia impossibile. Mi dispiace.

  • 18 Agosto 2013 in 01:22
    Permalink

    Anche io ero una blogger…avevo abbandonato da un po’ e proprio ora che avevo voglia di riprenderlo, vengo a sapere che è stato DEFINITIVAMENTE cancellato! sono spacciata! :(

    Risposta
    • 18 Agosto 2013 in 02:06
      Permalink

      Non sei spacciata, semplicemente devi ricominciare daccapo, con mezzi alternativi. Se hai la capacità di scrivere, puoi farlo ancora, la voglia e la passione non ti mancherà di certo, anche se hai perso i post precedenti. Se digiti su http://www.archive.org l’indirizzo del tuo sito, forse puoi recuperare ancora qualche contenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... chiusura sito, chiusura splinder
salvataggio splinder
Chiusura Splinder, forse c’è una speranza: parla uno dei fondatori

Possibile salvataggio di Splinder: intervista di uno dei fondatori di Splinder   La sorte di...

Chiudi