Gli stage e il lavoro non pagato



lavorare gratis

Lavorare gratis: la protesta contro gli annunci di stage gratuiti o sottopagati

Che siate creativi o non, grafici, webdesigner o ingegneri o operai o programmatori java o lavoratori di qualsiasi altro settore, non importa.
Il problema degli stage e del lavoro sotto pagato (o non pagato affatto) è un cancro che mai verrà estirpato, e sul quale molti imprenditori approfittano.

 


Un giovane neolaureato, o anche un ragazzo fresco di diploma di scuola superiore, per entrare nel mondo del lavoro, è costretto (nella maggior parte dei casi) ad accettare questi lavori, tanto per far curriculum. 400 euro al mese, di cui 350 serve solo per raggiungere il posto di lavoro. Praticamente si viene pagati 50 euro, ovvero poco più di 2 euro per ogni giorno lavorativo.

Vediamo uno dei tanti video di protesta contro gli annunci di lavoro che propongono prestazioni (ad esempio stage) sottopagati (compreso gli stipendi di 800-1000 euro a lavoratori con partita iva).

http://www.youtube.com/watch?v=z_2aWQKTF8o

-------------
-------------
GD Star Rating
loading...

Un pensiero riguardo “Gli stage e il lavoro non pagato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... crisi, lavorare, lavorare gratis, protesta
pubblicita spaventosa phones4u
Pubblicità horror di telefonini in stile ‘The Ring’: protestano i consumatori

Spot pubblicitario horror di telefonini in Inghilterra: è troppo spaventoso La pubblicità fa troppa paura...

Chiudi