Emergenza neve, proteste sulla pagina Facebook di Wind: “a me non prende, sbrigatevi o cambio gestore”



wind proteste facebookProteste dei clienti Wind per la mancanza di segnale a causa della neve

L’Italia è stretta nella morsa del ghiaccio.

Io, che ho la fortuna di vivere sul litorale tirrenico, dove difficilmente le temperature scendono sotto lo zero, posso ritenermi un privilegiato, ma poche decine di chilometri da qui, nella Ciociaria e in Abruzzo, se la passano davvero male.

Intere città sono bloccate dalla neve, senza luce e acqua, con scuole chiuse, strade e marciapiedi ghiacciati e impraticabili, treni fermi per 30 ore. E a peggiorare la situazione è l’impossibilità di effettuare comunicazioni via cellulare.

Mentre la Tim e la Tre, bene o male reggono, Vodafone e soprattutto la Wind ha avuto i guai peggiori.

Per quasi un’intera giornata, ieri, ho avuto difficoltà a effettuare chiamate. Ma, se nel sud pontino la situazione è tornata alla normalità, in provincia di Frosinone e nell’Aquilano i clienti Wind stanno subendo un gravissimo disservizio. Da più di 36 ore persone da Ferentino, Pontecorvo, e Avezzano hanno preso d’assalto la pagina Facebook di Wind, l’unico modo per contattare il servizio clienti, perchè appunto il cellulare non permette nè di ricevere nè di effettuare chiamate.

-------------
-------------
 


“Vergogna!” “Siete ridicoli!” ” Ma possibile che ci sono tutti questi vostri clienti che si lamentano e no c’è nessuno che risponde o quantomeno dia una piccola spiegazione?????? Vergognatevi.”
“Ad Avezzano (prov. AQ) Siamo isolati da questa notte. Sono molto pentita di aver fatto il passaggio a wind e credo proprio che tornerò a vodafone! Siete puntuali solo nello scalare i soldi delle varie promozioni. Bah. In una situazione di emergenza come quella nella quale ci troviamo, il cellulare è una cosa essenziale!!! E noi ovviamente non abbiamo campo, totalmente isolati!!! Grazie Wind!!!”

SCARICA IL FILE DELLO SCREENSHOT DELLA PAGINA WIND CON LE PROTESTE DEI CLIENTI PER LA MANCANZA DEL SEGNALE

Le proteste dei clienti sono tante, tantissime. Ma, da venerdì, nessuno che si degna di rispondere su Facebook, che da qualche notizia positiva e soprattutto ufficiale alle migliaia di clienti che non possono ricevere o fare telefonate.

La cosa fa molto riflettere, perchè è assolutamente vergognoso che un’importante società di telefonia mobile consideri lo spazio facebook solo per fini di marketing, per inserire dei video pubblicitari, per fare sondaggi, per informare su nuove offerte commerciali. E basta.

In una situazione di emergenza come questa, la Wind, insomma, si disinteressa totalmente dei propri clienti.

Lunedì si collegherà qualche precario pagato 4 euro l’ora per cancellare dalla pagina Facebook le voci di protesta, per far tornare tutto lindo e pulito, come se nulla fosse successo.

Chissà se qualche pezzo grosso della Wind, prima o poi, si renda conto che, piuttosto che investire milioni di euro in pubblicità, sarebbe meglio investire di più sulla risorsa più importante per un’azienda: i propri clienti.

 

 

Aggiornamento 6 febbraio 2012.

Finalmente la Wind si è accorta delle proteste dei clienti, e sulla sua pagina Facebook ha scritto “A seguito delle vostre segnalazioni, stiamo lavorando per garantirvi un corretto funzionamento del servizio nella zona di Latina e Frosinone. Ci scusiamo per il disagio.”

scuse wind proteste facebook

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in abruzzo, clienti, disservizio, facebook, frosinone, italia, neve, pagina facebook
posto fisso monotono monti
Bamboccioni, sfigati e precari: i giovani tartassati dai politici (video)

I video dei discorsi di politici contro i giovani I giovani sono sempre più presi...

Close