Gestione utenti in WordPress: come personalizzarla col plugin Adminimize

utenti wordpress plugin 350x248



Plugin per migliorare la gestione degli utenti WordPress

Uno dei vantaggi nell’utilizzo di un cms come WordPress è che, di default, permette di realizzare un sito multiautore, con varie tipologie di utenti, suddivisi in una gerarchia che va dall’amministratore al collaboratore.

– L’amministratore (admin) in WordPress è l’utente con le massime funzionalità, gestisce l’intero pannello di controllo, senza limitazione.
Può cambiare tema, aggiungere plugin e widget, aggiornare il core di WordPress, gestire/aggiungere/cancellare utenti, esportare o importare articoli, cambiare o aggiungere link, editare articoli, pagine e commenti, ecc.

– Al di sotto dell’editore c’è l’editore (editor), che oltre a modificare il proprio profilo può cancellare, editare pagine, articoli (anche privati) e commenti di tutti gli altri utenti, gestire link e categorie. Non può, a differenza dell’admin, cambiare tema, gestire plugin o utenti.

– Nella struttura degli utenti in WordPress andando più in basso troviamo l’autore (author), che ha funzionalità più limitate rispetto all’editor, perché può solo scrivere, pubblicare ed editare SUOI articoli, ma non quelli di altri, e non può scrivere pagine.

– Il collaboratore (contributor), invece, può solo scrivere, cambiare e cancellare i suoi post, ma li deve ‘passare’ agli utenti gerarchicamente superiori (admin, editor o author) per vederseli approvare e pubblicare.

– Il sottoscrittore (Subscriber ), infine, è l’utente con meno ‘poteri’ in assoluto. Non può far nulla, se non leggere i post (come un utente non registrato), modificare il suo profilo e commentare col suo nome utente.

Per approfondire l’argomento sui ruoli degli utenti in WordPress, vi rimando qui.





 

Detto questo, sorge un problema: se si vuole personalizzare le funzionalità di tale gerarchia di utenti, eliminando ad una data categoria di utenti degli elementi non necessari nel pannello di controllo?

Spesso per chi si avvicina per la prima volta al mondo di wordpress può essere fuorviante o avvertire un senso di smarrimento nel vedere la complessità del menu, con tutte le opzioni e le voci. Dunque per agevolargli la sua graduale confidenza con WordPress, si potrebbe eliminare tutto ciò che è superfluo, ad esempio la barra in alto nel pannello di controllo, oppure togliere il tab ‘html’ nell’editor di testo, non fargli vedere la bacheca, impedire l’accesso alle pagine, ecc.

Col plugin Adminimize (http://wordpress.org/extend/plugins/adminimize/ ) è possibile far ciò.

Il plugin NON può dare un potere ad un utente se questo è inibito di default da WordPress (ad esempio, non si può far comparire il tasto ‘pubblica’ ad un collaboratore in WordPress, dato che i collaboratori non possono direttamente pubblicare post, come già spiegato), ma al contrario si possono togliere elementi dal pannello di controllo e dall’editor di articoli e pagine a utenti che normalmente potrebbero vederli (ad esempio, si può togliere la visualizzazione e la modifica delle pagine agli editor).


Una volta scaricato e installato il plugin, andando in ‘impostazioni’ – ‘Adminimize’ comparirà una pagina con una serie di opzioni, e le quattro colonne dei tipi di utenti di wordpress (amministratore, Editore, autore, collaboratore, sottoscrittore). Mettendo il segno di spunta ad un’opzione, quell’utente NON potrà vedere quel determinato elemento nel suo pannello di controllo in WordPress).

GD Star Rating
loading...
Gestione utenti in WordPress: come personalizzarla col plugin Adminimize, 5.5 out of 10 based on 2 ratings