Zopa diventa Smartika, il ritorno del social lending in Italia



prestiti peer to peer smartika.it (ex zopa)Zopa.it autorizzato dalla Banca D’Italia, ritorna ad operare col nome di Smartika

Abbiamo parlato vario tempo fa del social lending ( vedi anche la definizione di Wikipedia) , ossia una forma di prestito tra utenti, senza ricorrere alle odiate banche.

Il vantaggio è duplice, sia per chi presta denaro e sia per chi riceve prestiti.
Da un lato, il prestatore, può avere interessi attivi di gran lunga superiori al rendimento che può ottenere lasciando i soldi in banca (conti corrente, conti deposito, ecc.) e può scegliere a chi prestare ( gli utenti che si fanno prestare i soldi sono organizzati in categorie di rating, a seconda dell’affidabilità: rating alto corrisponde a basso rischio di insolvenza, e dunque prestito a minor tasso d’interesse. Rating basso, invece, corrisponde ad un maggior rischio, ma anche a guadagni più alti per i prestatori).

Il vantaggio per chi si fa prestare denaro col social lending è che pagherà tassi d’interesse più bassi rispetto a quelli che pagherebbe rivolgendosi a banche o a società finanziare.

Dei siti italiani di prestiti peer to peer (altra denominazione usata per questo tipo di prestiti, perché coinvolge privati, senza intermediazioni di banche) cioè Zopa.it, Boober.it e prestiamoci.it, avevamo parlato dei primi due, annunciandone la chiusura nel 2009 a causa della revoca dell’autorizzazione da parte della Banca d ‘Italia.

L’annuncio di questi giorni è la riattivazione di Zopa, che nel frattempo ha cambiato nome, diventando smartika.it, iscritta all’albo degli Istituti di Pagamento ex art. 114 – septies del T.U.B. con il codice 36020.6.

-------------
-------------
Video:

Dalle 12 di oggi primo marzo, su Smartika verranno accettati nuovi prestatori, mentre i vecchi prestatori potranno decidere di essere ammessi subito al nuovo circuito (firmando un nuovo contratto ricevuto via email), oppure in maniera automatica, attendendo il prossimo 22 aprile senza far nulla.

GD Star Rating
loading...

2 pensieri riguardo “Zopa diventa Smartika, il ritorno del social lending in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... prestito, smartika, social lending
prestito per aziende per fotovoltaico
Principali erogatori di credito per progetti destinati al fotovoltaico: BPM (seconda parte)

La Banca Popolare di Milano è fra i maggiori erogatori di prestiti riguardanti il settore...

Chiudi