Risparmiare sulla benzina, qualche suggerimento



Negli ultimi tempi il costo della benzina sta diventando sempre più elevato e i consumatori cercano nuovi modi per risparmiare. Famiglie che prima potevano permettersi due macchine ne lasciano tranquillamente una in garage e, per i nuovi acquisti, si butta l’occhio soprattutto sul consumo. Ma si può effettivamente risparmiare benzina e spendere di meno? Sì, si può.

Innanzitutto vi sono alcuni accorgimenti come: utilizzare il self service perchè il prezzo è leggermente più basso, o fare rifornimento in autostrada (naturalmente se la si usa spesso, perché altrimenti quello che si risparmia lo si spende in pedaggi); poi ancora basta mettere un pò di attenzione nella guida evitando frenate brusche o accelerate repentine, tenere una velocità moderata, cercare di tenere i giri del motore a 2000 senza tirare le marce inutilmente, e controllare periodicamente il corretto funzionamento e pulizia del motore; ancora, spegnere il motore durante le soste, e per le lunghe tratte viaggiare con i finestrini chiusi o evitare di montare il portapacchi se non è necessario, tenere spento il condizionatore o comunque evitare di tenerlo acceso con i finestrini abbassati.

 


Oltre questi piccoli accorgimenti vi sono poi i distributori No Logo di benzina e carburante, chiamati anche Indipendenti o Low Cost, o ancora Stazioni di Servizio Fuori Rete, Pompe Bianche, o addirittura con nomi “folkloristici” del tipo “benzinai del popolo” o “padroncini”: tali distributori garantiscono un risparmio – la qualità della benzina è pari a quella dei benzinai delle compagnie; tutti infatti comprano all’ingrosso ma proprio perché non legate a marchi petroliferi, queste aziende hanno costi più bassi- che si aggira fra i 3 e i 6 euro ad ogni pieno di benzina o diesel (il costo infatti è di 5 o 6 centesimi in meno rispetto ai distributori tradizionali, con rari casi in cui si arriva addirittura a 10 cent di risparmio).

La domanda che sorge ora spontanea è: Dove è possibile trovarli?
Dal momento che non hanno logo può sembrare un pò più arduo trovare l’ubicazione di tali distributori, ma per fortuna siti come www.prezzibenzina.it o www.pompebianche.it vengono in nostro aiuto offrendoci addirittura mappe (basate su google maps) che mostra esattamente dove trovarne.

GD Star Rating
loading...
-------------
-------------

2 pensieri riguardo “Risparmiare sulla benzina, qualche suggerimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in benzina, prezzi, risparmio
Fondo Kyoto per il fotovoltaico

Il contributo per famiglie e imprese che vogliono installare impianti fotovoltaici: cos'è il Fondo Kyoto...

Close