Gaeta, il borbonico Ciano stringe la mano ad Amedeo di Savoia



La notizia è a dir poco incredibile, e si potrebbe quasi parlare di un mezzo miracolo, avvenuto in occasione di una delle feste religiose più importanti e più sentite, qui a Gaeta: la festa della Madonna di Porto Salvo, con la tradizionale processione a mare.
Quest’anno a bordo del ‘pontone’, la grossa imbarcazione che trasporta la statua della madonna di Porto Salvo, protettrice dei caduti del mare, c’era anche un ospite vip. Ma non un vip qualunque, bensì il duca Amedeo d’Aosta, uno dei membri della famiglia Savoia, molto osteggiata da uno degli assessori del comune di Gaeta, lo storico e filo-borbonico Antonio Ciano. I motivi di questa avversione nei confronti della dinastia piemontese sono squisitamente storici: Gaeta subì l’assedio dalle truppe savoiarde senza dichiarazione di guerra, ai tempi della costituzione dell’unità d’Italia (1860-1861), e morirono 5000 persone.
Dopo un dissidio iniziale, comunque, tra i due ‘scoppia la pace’ e si abbracciano.  Applausi a scrosci per questa inaspettata riconciliazione: una festa nella Festa, praticamente.

Video:

[leggi l’articolo completo su Telefree.it]

GD Star Rating
loading...
-------------
-------------

2 pensieri riguardo “Gaeta, il borbonico Ciano stringe la mano ad Amedeo di Savoia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... antonio ciano, borbone, chiesa, festa, folclore, gaeta, savoia
mara carfagna domenica del villaggio
Io e la ministra

Se confrontate il look del ministro Mara Carfagna ai tempi di quando era una semplicissima...

Chiudi