Iphone esploso su aereo australiano riparato da un centro non autorizzato



iphone esploso

La notizia era del 9 novembre, faceva riferimento a un iPhone 4 esploso a bordo di un aereo atterrato in Australia, partito da Sidney.
Secondo la fonte iPhoneRumors.it, l’accaduto provoco’ naturalmente molti dubbi sulle possibili motivazioni, tanto che alcuni portarono il proprio dispositivo in assistenza per una verifica affinche’ non potesse accadere lo stesso pericolo problema.
Da allora si sono avviate delle indagini che ora si sono finalmente concluse. Pare che il tutto sia stato dovuto a una vite che ha forato la batteria del dispositivo, causata da una precedente sostituzione dello schermo (probabilmente errata) in un centro di assistenza non autorizzato da Apple.

 

Da questo episodio si evince che e’ meglio non fare riferimento a centri che non siano ufficiali Apple, in quanto non si e’ mai certi dei lavori che possono essere svolti al nostro dispositivo e le conseguenze, come in questo caso, possono rivelarsi piuttosto spiacevoli.

 

Di seguito la comunicazione ufficiale:
“Il telefono è stato inviato l’Australian Transport Safety Bureau (ATSB) come parte dell’indagine e si è capito che una vite fuori posto aveva perforato l’involucro della batteria, portando ad un corto circuito che ha causato il surriscaldamento di questa.

 

Video:

La vite all’interno del dispositivo era frutto di una sostituzione dello schermo avvenuta in un centro assistenza non autorizzato. La vite in questione è quella che si trova vicino al connettore da 30-pin, che ha trovato la sua strada all’interno del dispositivo e ha causato la perforazione del vano batteria”

-------------
-------------
GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... aereo, apple, batteria, esplosione, iphone
Non ci sara’ nessuna iTV fino al 2014

La notizia arriva da uno studio svolto da J.P. Morgan, il quale afferma che la...

Chiudi