19 euro di sconto su Airbnb, bed and breakfast e camere in affitto low cost



Prendere camere in affitto per brevi vacanze a prezzi bassi: il sito Airbnb. Ecco come avere 19 euro di sconto

camere in affitto vacanzeCi siamo lasciati Ferragosto alle spalle oramai, eppure per molti le vacanze estive ancora devono arrivare.

Con la crisi che c’è, ogni idea per risparmiare è bene accetta, e anche sulle vacanze, sempre più italiani preferiscono i bed and Breakfast piuttosto che i più costosi alberghi in pensione completa.

Grazie ad Internet è possibile ulteriormente risparmiare, affidandosi ai privati che offrono case vacanza e camere in affitto.





Ci sono vari siti in cui è possibile inserire annunci e ricercare soluzioni per brevi soggiorni, un esempio sono bakeca.it o kijiji.it, tanto per citarne due. Il problema è che non è facile trovare persone che affittano per pochi giorni o addirittura uno solo.

E se volessimo fare una vacanza ‘mordi e fuggi’ di brevissimi periodi?

Un sito che ci viene in aiuto è Airbnb.  E’ un gestore automatico di annunci per persone che vogliono affittare delle camere, anche per un giorno o per brevi periodi. In pochi secondi, inserendo una descrizione, il luogo, il numero delle camere, il prezzo e delle foto, si è subito online, e si può guadagnare affittando delle camere. C’è anche chi affitta una barca (con posto letto, ovviamente).

Dall’altra parte, cioè da quella degli utenti che vogliono fare delle vacanze, c’è un comodo motore di ricerca di affitti, sia tradizionale (come la barra di ricerca di un motore di ricerca tipo Google: si inserisce il luogo di vacanza, la data di arrivo e partenza, e il numero di persone), oppure visuale, che fa vedere sulla Google Maps una serie di segnaposti, uno per ogni annuncio di camere e case, come si può vedere qui sotto cliccando sull’immagine (ho cercato Roma e mi sono spostato sulla mappa, mi sono uscite camere in affitto a 9 – 12 euro al giorno, non scherzo).

affitti economici giornalieri airbnb

Il vantaggio della ricerca visuale è che si può vedere con il massimo dettaglio l’ubicazione della casa, e quindi è comodo anche per chi viaggia con mezzi pubblici e vuole sapere in anticipo l’esatta posizione dell’alloggio.

Ho già fatto una vacanza con Airbnb e quindi vi posso dire esattamente come funziona. Il sito mette in comunicazione il venditore (chi offre la camera in affitto) e il compratore (chi prende in affitto la camera per le sue vacanze).

E’ possibile richiedere, sempre e solo tramite il sito, delle informazioni direttamente al venditore. Ma se si prova ad inserire nei messaggi tra venditore e acquirente dettagli di contatto come numeri di telefono, email, indirizzi web (esempio quella della propria pagina facebook), scatta una ‘censura’: questi dettagli vengono mascherati.

Il motivo è abbastanza chiaro: Airbnb non permette che acquirente e venditore possano accordarsi in privato, tagliando fuori’ Airbnb stesso (che prenderà qualche euro di commissione per ogni transazione completata).

Solo una volta che l’acquirente ha pagato in anticipo, (tramite Paypal, bonifico, carta di credito, Postepay), allora Airbnb invierà email e numero di telefono a entrambe le parti, in modo che possano essere messi in contatto.

A parte questa limitazione, vi sono dei sistemi a protezione sia degli acquirenti e dei venditori. Per esempio, una volta che l’acquirente ha pagato, il venditore NON riceve immediatamente il denaro (non può insomma ‘prendere i soldi e scappare’), ma solo 24 ore dopo il check-in. C’è la possibilità di rimborsare il cliente, e alla fine del soggiorno si scriverà una recensione, per mostrare il proprio apprezzamento o critica.

In questo periodo,  i nuovi utenti registrati che spendono più di 75 euro, avranno 19 euro di sconto.

In sintesi, insomma, Airbnb è un ottimo sito dove poter dormire nel vostro luogo di vacanza preferito a prezzi low cost, affittando camere direttamente dai privati.

GD Star Rating
loading...
19 euro di sconto su Airbnb, bed and breakfast e camere in affitto low cost, 9.0 out of 10 based on 2 ratings