Roberto Maroni nuovo segretario della Lega

maroni lega 350x211




Nella Lega Maroni sostituisce Bossi come segretario del partito

Dopo lo scandalo di circa due mesi fa o poco più che ha coinvolto la Lega e tutto il popolo padano, il partito veneto si rialza e cerca di risalire la china alla ricerca della ricostruzione dell’immagine perduta negli ultimi tempi.

Gli ultimi tempi infatti hanno rappresentato per la realtà leghista momenti di sgomento generale per lo sperpero di denaro pubblico avvenuto nel partito. Così ad inizio aprile dopo le dimissioni avvenute ad opera dell’ex leader veneto Umberto Bossi, fondatore di una delle realtà più solide della politica italiana, Bossi spiegava che la sua decisione era stata presa per il bene del movimento e dei militanti. Gli stessi esponenti principali, come lo stesso Maroni, cercarono di dissuaderlo, ma le sua decisione era inamovibile. Dimettersi per rinnovare il partito, salvare l’immagine ed aprire a nuove realtà. Queste le parole fondamentali di quello che ormai rappresenta attualmente l’ex leader del Carroccio.





Nella mattinata di oggi è stato eletto nuovo leader del Carroccio, Roberto Maroni, nuovo ed attuale segretario del partito della Lega Nord. Durante il congresso federale è intervenuto lo stesso Umberto Bossi, che nel passaggio di consegna, alla fine di un lungo discorso è scoppiato in lacrime, lasciando sbigottiti e senza fiato i suoi ex sostenitori. Il senatur prima del suo sfogo finale ha attaccato duramente la capitale lasciando intendere che qualcuno a Roma è riuscito a forzare la serratura di un partito che era sempre stato inattaccabile, spiegando che la Magistratura dovrebbe cercare altrove i ladri, perché all’interno di quello che è ancora il suo partito, non potrebbero trovare nessun colpevole. Dopo è stata la volta del nuovo Segretario di partito, Roberto Maroni, il quale ha lasciato intendere di voler adempiere la sua funzione in maniera trasparente, seguendo le linee dettate dallo Statuto.


Si delinea quindi un nuovo scenario politico nel Carroccio, mentre i magistrati milanesi continuano nelle indagini alla ricerca di una verità.

GD Star Rating
loading...