Nuovissimo ordinamento, una scelta difficile e cruciale



Mi sono perso (o meglio, ho assistito solo ad una parte) della presentazione (un po’ sommaria e molto breve) delle novità del nuovissimo ordinamento, tenuta stamattina nell’aula 1n4. La cosa interessa anche il sottoscritto, e praticamente tutti gli studenti di ingegneria qui a Cassino, tranne quelli in dirittura d’arrivo per la laurea.
A partire dal 22 settembre partiranno i corsi del nuovissimo ordinamento del 1° anno della triennale e anche della laurea specialistica. Il periodo didattico sarà suddiviso in semestri.

Video:

Vi confesso che sono spiazzato, non so cosa fare. Devo ancora seguire corsi del 1° anno della specialistica, come campi elettromagnetici 4, elettrotecnica 3 e trasmissione numerica 2.
Corsi che spariranno, sostanzialmente, dall’anno prossimo, sostituiti da corsi uguali o simili, ma con più crediti (per esempio campi elettromagnetici sarà da 12 crediti, otto ore di lezione a settimana per 13 settimane, ma comprenderà anche fibre ottiche).
Per cui, o non cambio piano di studi e rimango al nuovo (già ribattezzato ‘vecchio’ dal preside Betta, durante la presentazione di oggi), seguendo ‘spezzoni’ di corsi come il già citato campi elettromagnetici, oppure passo al nuovissimo ordinamento (e in quel caso, per gli esami che ho già dato, mi verranno convalidati  – ma ovviamente con crediti insufficienti rispetto agli stessi corsi del nuovissimo – e dovrò seguire una parte ‘integrativa’, dando il relativo esame).
In entrambi i casi dovrò parlare con uno dei prof. incaricati della gestione dei piani di studio, per capire meglio la faccenda, che come avrete intuito è abbastanza intricata.

GD Star Rating
loading...
-------------

-------------

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... cassino, nuovissimo ordinamento
Ingegneria Cassino, ecco la guida del nuovissimo ordinamento

Drastica riduzione del numero di esami (non più di 20 alla Laurea, non più di...

Chiudi