Il trojan per Android: Android.Dropdialer. Dopo il dns changer, altri problemi di ‘infezioni informatiche’



trojan android

Symantec, la ditta irlandese proprietaria del noto antivirus Norton, ha di recente scoperto la presenza di un nuovissimo malware presente all’interno di Google Play, lo store ufficiale dove è possibile acquistare app per i tablet e gli smartphone che supportano come sistema operativo Android.  Secondo i primi dati resi pubblici il trojan Android.Dropdialer avrebbe già colpito oltre centomila dispositivi.
Il codice malevole è stato individuato all’interno di due app molto scaricate dagli utenti: Super Mario Bros e GTA 3 Moscow City.

 


Così sembra che il sistema antimalware recentemente lanciato dal gruppo guidato da Larry Page e Sergey Brin non sia riuscito nel suo obbiettivo e risulta pertanto ancora più stupefacente, come hanno sottolineato alcuni esperti in sicurezza, che il trojan abbia potuto resistere così tanto tempo prima di essere scoperto.
Nella sola Europa centrale Android.Dropdialer ha già colpito tra computer a tavoletta e smartphone oltre cento mila utenti.
Nel dettaglio, il trojan dopo aver infettato il dispositivo era in grado di inviare in modo automatico brevi messaggi di testo (sms) però a numeri con tariffazione maggiorata con conseguente prosciugamento del credito residuo. Dopo un numero definito di sms, ancora non reso noto, il malware finita la “missione” si auto – disinstallava.
Pochi giorni dopo dal “dns changer” (che però colpiva i computer tradizionali) ecco un nuovo pericolo arrivare dalla rete, questa volta colpire i dispositivi mobile con preinstallato il sistema operativo di Mountain View.

GD Star Rating
loading...
-------------
-------------

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... android, malware, sicurezza informatica, trojan
android 4.1 aggiornamento
Android 4.1: chi riceverà l’update?

  A pochi giorni della presentazione del nuovo sistema operativo di Google, iniziano a correre...

Chiudi