Guadagnare con un blog, inserendo video: Teads (ex Ebuzzing)


Guadagnare con internet inserendo video pubblicitari: ecco come fare con Ebuzzing

ebuzzing guadagnare con video 350x70Chi ha un sito internet, in particolar modo un blog, sa che lo sforzo di trovare informazioni valide e utili per i lettori come spunto per scrivere articoli richiede tempo.

Avere un blog, mantenerlo, aggiornarlo, è un attività a tutti gli effetti. E’ dunque lecito chiedersi se esistono modi per poter recuperare almeno i costi dell’hosting. O magari qualcosa in più.

Insomma, com’è possibile guadagnare con un blog ?





GOOGLE ADSENSE

Google Adsense non ha bisogno di spiegazioni. In sintesi è quel sistema, gestito da Google, con cui i banner (testuali o i classici grafici) di inserzionisti (che pagano Google stesso tramite Adwords) vengono diffusi in milioni di siti internet, anche ‘piccoli’ e poco visitati. Il webmaster deve scegliere forma, tipo e colore degli annunci Adsense, e inserire il codice nelle pagine web. Basta. A tutto il resto pensa Google.
Si viene pagati per ogni click, ma non c’è un CPC fisso: tutto dipenderà da quanto ha pagato effettivamente l’inserzionista Adwords, e ciò a sua volte dipende da vari fattori, il più rilevante dei quali è la concorrenza per quella tematica, o meglio per quelle keyword in cui l’inserzionista vuole pubblicizzarsi.

Tra i temi e parole chiave più remunerative con Adsense (cioè con CPC più alti) sono quelli a carattere finanziario, come prestiti e mutui, sistemi per fare soldi come il Forex, aperture di nuovi conti correnti bancari, ecc.

 

 

LE ALTERNATIVE AD ADSENSE: GUADAGNARE ONLINE CON I VIDEO

Molte persone, però, sono alla ricerca di metodi per guadagnare soldi con internet che siano alternativi ad Adsense.

Magari hanno ricevuto un ban da Adsense (cioè sono stati esclusi, per violazioni del regolamento), oppure vogliono affiancare ad Adsense altri sistemi per avere una fonte di reddito extra.

Esistono vari sistemi per ricavare soldi col Web (per esempio con le affiliazioni), ma sicuramente, se si ha un blog discretamente visitato, uno di quelli più efficaci è tramite video.

Già, video. Non banner (grafici o testuali), bensì video Youtube. Ma non video a caso, ovviamente, bensì scelti da inserzionisti di marche famose (esempio coca Cola, Adidas, Vodafone, ecc.).

Sicuramente rispetto ai banner grafici, i video attirano di più i click dei visitatori, proprio perchè è una tipologia di pubblicità molto meno diffusa dei banner stessi. E poi il blog è il ‘contenitore’ perfetto per i video. Motivo in più per inserirli negli articoli del nostro blog e cominciare a far soldi.

Sì, ma come? Si guadagna ogni volta che un visitatore clicca e vede il video.

Sono video noiosi? No. Si tratta di video interessanti, pubblicità non convenzionali, differenti rispetto a quelle che circolano in tv.

Come si fa a scegliere i video e a sapere quanto si guadagna? Ci si deve iscrivere a società intermediarie presenti su Internet, le quali, in base alle tematiche affrontate dal nostro blog, sceglieranno per noi le campagne pubblicitarie che possiamo inserire.

Ecco l’elenco di tutti i siti con campagne video per guadagnare tramite internet.

In questo primo articolo vediamo Ebuzzing, a mio parere il sito più valido, in un prossimo articolo vedremo tutti gli altri siti.

 

_________________________________

TEADS (EX EBUZZING) – http://www.ebz.io/bo/login www.ebuzzing.it

Il sito nasce dalla fusione di Wikio e di Over blog, ed è attualmente il sito numero uno per essere remunerati con i video, oltre che tra i maggiori portali dedicati al social media, con classifiche dei video più visti nei social network.

Una volta iscritti al sito, si deve aspettare qualche giorno prima di essere invitati a delle campagne video, dopodichè si inserisce il codice del video nel blog (come se fosse un classico video Youtube), dopo aver specificato la dimensione del lettore, e DOVE (cioè in quale pagina) inserirlo.

Esempio, se avete un blog il cui url è www.nomeblog.com:

–  o indicate l’url di una pagina specifica interna (www.nomeblog/pagina-interna.html), ed in questo caso potete mettere il video SOLO in quella pagina (non ve lo consiglio);

– oppure direttamente indicate che volete inserire il video OVUNQUE nel blog stesso (e dunque date l’indirizzo del blog, e non un url di una pagina o post interno specifico).

Oltre ai guadagni derivanti dalle visualizzazione dei filmati sponsor, è possibile guadagnare scrivendo articoli sponsorizzati (40- 50 euro ad articolo!!).

Rispetto ai concorrenti ha il vantaggio di offrire un vasto numero di campagne video, molto ben remunerate (una media di 5 centesimi a click, fino a punte di 7-8 centesime per brand particolarmente ‘generosi’).

Da sottolineare la presenza di un player automatico (lo ‘store’) che seleziona automaticamente in modo random le campagne video a cui siamo stati invitati e che abbiamo accettato, facendole visualizzare i relativi video sponsor nel nostro blog.

E’ inoltre possibile diffondere i video sponsorizzati sul proprio spazio Facebook (stando attenti a non esagerare, basta poco per essere segnalati per spam), dunque sicuramente un’ottima cosa per chi ha una pagina Facebook con tanti fan.

Tra gli svantaggi, un sistema di pagamenti non cadenzato e un po’ lento, e un sistema di statistiche che viene aggiornato solo una volta al giorno (non è possibile vedere quanto si è guadagnato in uno specifico periodo, ma solo il totale accumulato per ogni singola campagna video).

Pagamento al raggiungimento di 50 euro minimo.

_________________________________

 

In un prossimo articolo vedremo le alternative a Teads, dunque, se siete interessati a guadagnare con i video, restate aggiornati!!

GD Star Rating
loading...
Guadagnare con un blog, inserendo video: Teads (ex Ebuzzing), 10.0 out of 10 based on 1 rating