Guerra dei brevetti, Apple beffata: dovrà fare pubblicità a Samsung

 

apple samsung brevetti 350x199




Tablet Samsung, non solo non è plagio dell’Ipad, ma ora la Apple dovrà farle pubblicità gratuita

Continua la sfida tra i due colossi dell’informatica e del settore mobile più importanti al mondo. Un nuovo goal è stato appena segnato da Samsung, proprio in territorio USA e Inglese, dove la casa di Cupertino ha cercato di ostacolare in tutti modi la vendita dei dispositivi Galaxy, per presunte violazioni di brevetti già depositati.

Il giudice britannico che l’altra volta aveva definito il nuovo iPad di Apple più “cool” rispetto alle soluzioni Samsung, ha adesso obbligato la stessa Apple a fare pubblicità su televisioni, riviste, internet e giornali a Samsung, indicando che appunto non copia i brevetti, ma fornisce soluzioni uniche e di prim’ordine nel settore.





Non solo il danno, ma anche la beffa, per il colosso americano, che ha comunque annunciato un ricorso contro questa particolarissima sentenza. Non solo quindi è sfumato lo scopo di Apple di vietare la vendita dei dispositivi coreani anche in Inghilterra, ma la stessa casa americana dovrà investire milioni in pubblicità, proprio a favore del suo principale concorrente, Samsung.

La notizia ha destato grande scalpore ma come sempre, la “guerra legale dei brevetti” non è ancora finita. Dopo l’assalto di Apple iniziale, adesso Samsung corre al contro attacco e non si escludono ulteriori capovolgimenti di fronte, come in un’agguerrita partita di calcio.

Infatti la Samsung potrebbe a sua volta tentare di bloccare la vendita dei dispositivi della Apple in determinati territori, oltre che accusare a sua volta di plagio gli americani, che fino a qualche anno fa dominavano il mercato e che si sono visti ora surclassati da un colosso mondiale come Samsung, in gradiodi offrire ottime soluzioni a prezzi concorrenziali. Staremo a vedere cosa succederà e se ci saranno sviluppi di questa particolarmente curiosa e buffa, possiamo dire ormai, vicenda.

GD Star Rating
loading...