INCENDIO SULL’ AUTOBUS, TERRORE FRA I PENDOLARI PER CASSINO



Immediato l’intervento con l’estintore dell’autista del Cotral. I viaggiatori hanno dovuto poi proseguire a piedi
In due anni e mezzo di viaggi da e verso l’università, sono ormai avvezzo a notizie di autobus malconci che si erano guastati, lasciando temporaneamente a piedi, fra lamenti, grida e bestemmie, pendolari e studenti, che farebbero volentieri a meno, se non costretti dalla necessità, di usufruire del disastroso servizio del Cotral in vista di un confortevole viaggio con un’ automobile.
C’è addirittura Giovanni, un collega della facoltà di economia, che detiene il record: quasi trenta autobus che lo hanno lasciato per strada. Troppi, veramente troppi.
Venerdì c’è stato l’ultimo incidente, segnalato attraverso un’email dal collega di ingegneria Giorgio C.

Video:

E non si è trattato del solito (che brutto questo aggettivo, tipico da assuefazioni ad anomalie da servizio pubblico) guasto al motore, ma di un vero e proprio incendio, che poteva avere delle conseguenze davvero disastrose.
L’odore acre di fumo, anche questo non eccezionale in alcuni sgangherati e scricchiolanti mezzi, al limite dell’usura, era particolarmente intenso quel giorno: il bus prosegue la strada, poi, pochi minuti prima delle otto, all’uscita della superstrada Formia Cassino, di fronte al magazzino Ferri, accosta.
Un mio amico è uno dei primi ad accorgersi dell’imminente pericolo: la ruota anteriore destra sta letteralmente andando a fuoco. Sono attimi di panico. L’autista, avvertito dal ragazzo, scende e con grande tempestività, afferrato l’estintore, riesce a spengere il focolaio.
Il peggio è passato, ma la folla scesa dal pericolante mezzo è costretta, a questo punto, a raggiungere a piedi il centro, distante più di quattro chilometri dal luogo dell’incidente: e se per uno studente di vent’anni il tragitto è poco più di una passeggiata, non credo sia stato lo stesso per un anziano, magari con difficoltà motorie.
Speriamo che le menti ottuse dei dirigenti Cotral, pronti solo a triplicare le multe e ad innalzare del trenta per cento il prezzo di biglietti e abbonamenti, ma non certo la qualità del servizio svolto, questo almeno lo riescano a capire.

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... autobus, cotral
Ti piace?

Ti piace che ti sfiorino? Che ti accarezzino? Che ti palpino? Che ti facciano sudare?...

Chiudi