Brevetti smartphone e accuse di plagio, ora è la Samsung che denuncia Apple

guerra legale brevetti apple samsung 350x223




Prosegue la guerra legale per i brevetti di Apple e Samsung, con accuse di plagio e scorrettezze a vicenda

Prosegue inesorabilmente anche in questo afoso periodo dell’anno la lotta senza tregua tra Apple e Samsung, i due maggiori produttori mondiali di smartphone e tablet. Dopo le numerose accuse e tentativi di blocco da parte dell’azienda coreana questa volta è l’azienda che ha per logo una mela morsicata a formulare accuse di plagio alla principale rivale. Secondo Apple, Samsung avrebbe copiato il design dei suoi ultimi prodotti principali, l’iPhone e l’iPad.





 

La denuncia è scattata alla fine del 2011 presso il tribunale federale di San josè in California. La Apple chiede un risarcimento di 2,52 miliardi di dollari. In particolare Samsung avrebbe rubato la tecnologia cosiddetta touch e scroll. Il botta e risposta non si è fatto attendere e così Samsung ha denunciato a sua volta l’azienda di Cupertino per free-riding, cioè di aver usato la propria tecnologia senza fornire i necessari crediti. Un eventuale vittoria di Apple, porterebbe inevitabilmente alla fuoriuscita dal mercato americano del Galaxy Tab nonché del Galaxy 3 S, mentre se vincesse Samsung, Apple dovrebbe fare i conti con un temibile avversario sul mercato concorrenziale di smartphone e tavolette magiche. Basti pensare a tal proposito che proprio recentemente Samsung ha superato nelle vendite, per la prima volta in assoluto, i device dell’azienda che venne fondata da Steve Jobs.


Insomma anche sotto il torrido caldo estivo continua la battaglia senza sosta tra Apple e Samsung. Chi la spunterà?

GD Star Rating
loading...