Wikipedia Gaeta, copia – incolla di una frase sull’abusivismo all’Ariana. Polemiche sull’opuscolo della notte bianca

wikipedia gaeta abusivismo spiagge 350x223




Spiaggia dell’Ariana a Gaeta, è polemica per una frase offensiva sull’abusivismo, sui gaetani e l’amministrazione

Copiare da Wikipedia può costar caro.

No, non stiamo parlando di un universitario che ha copiato di sana pianta la sua tesi sul famoso sito enciclopedico e si è visto per questo annullare la sua sospirata laurea per plagio.

L’errore in questione, se vogliamo, è banale e stupido, e poteva essere evitato facilmente solo con una maggior accortezza.

In occasione della notte bianca a Gaeta (evento di cui parlai un anno fa, anche se l’episodio riguarda la notte bianca 2012), l’associazione Gaeta Dinamica, responsabile dell’organizzazione, ha fatto stampare e distribuire un opuscolo informativo, recante, oltre al programma della manifestazione, anche una sintesi su Gaeta e i luoghi più caratteristici e di interesse turistico.

Peccato che alcune delle frasi descrittive in questione siano state copiate ed incollate da Wikipedia, appunto, e non siano state lette accuratamente prima di procedere alla stampa.

Le parole che hanno causato un dibattito nell’ambito del consiglio comunale, come riporta il sito fondani.it riprendendo un articolo di Latina Oggi, riguardano una delle sette spiagge di Gaeta, l’Ariana.

Cliccando su ‘visualizza cronologia’ nella pagina di Wikipedia dedicata a Gaeta, si può leggere testualmente.

 

spiaggia ariana gaeta wikipedia 350x245





Ad oggi la spiaggia dell’Ariana è una delle più affollate spiagge del sud pontino grazie alla sua bellezza e particolare collocazione che la protegge dal vento. Come molti altri tratti di costa di elevato valore paesaggistico la spiaggia e il suo tratto antistante è stato ed è ancora oggetto di costruzioni abusive che continuano a sorgere anche nella zona protettissima dei 300 metri dalla linea d’acqua, il fenomeno è da ricondursi alla mentalità del popolo gaetano ancora non attento all’importanza di preservare la bellezza del suo territorio e alla scarsa attenzione alla legalità dei suoi amministranti che ancora oggi non sfruttano e tutelano a pieno la grande risorsa di Gaeta: la sua bellezza naturale.

Uno ‘sfogo’ che apparentemente può scandalizzare, ma permesso dalla natura stessa di Wikipedia, emblema del web collaborativo 2.0: chiunque può scrivere su Wikipedia, anche senza registrazione. In pochi attimi, cliccando su ‘modifica’, può aggiungere, integrare, editare delle voci.

Il tutto seguendo delle regole però, che imporrebbero, com’è giusto, di citare delle fonti autorevoli quando si aggiunge qualcosa.

La facilità di creare contenuti sul sito wiki per eccellenza ha il vantaggio indubbio di poter dare a tutti la possibilità di condividere il proprio sapere, tutto nel segno dell’informazione libera, ma espone al rischio di ‘vandalismi‘ e di dar vita a frasi offensive, opinioni discutibili senza fondamento e altre problematiche (non è raro il caso in cui gli amministratori del sito sono costretti a bloccare la modifica di alcune pagine, riservandole solo agli utenti iscritti, o addirittura impedendola del tutto), anche di natura legale.

Ironia della sorte vuole che le frasi offensive evidenziate in grassetto sopra e che si riferiscono all’abusivismo edilizio della spiaggia gaetana dell’Ariana, siano state inserite proprio appena poco tempo prima che fossero prelevate, con un copia e incolla, ed inserite nell’opuscolo della Notte Bianca di Gaeta, senza essere controllate.


L’associazione, resasi conto della gaffe, si è subito scusata, e si è attivata per individuare il responsabile della frase.

GD Star Rating
loading...