Kinesio tape, le bande elastiche terapeutiche alla Balotelli. Le foto di atleti olimpici che li indossano


cerotti elastici colorati sport kinesio

 Gli strani ‘cerotti’ colorati che hanno gli sportivi, i kinesio tape

 

Le abbiamo viste per la prima volta dietro la schiena di Balotelli, nel momento in cui si è tolto la maglia per esultare a modo suo dopo il goal alla Germania.


Quelle due strisce blu sulla schiena sono delle bande elastiche terapeutiche, note come Kinesio tape. Serve per sostenere il lavoro muscolare ed evitare infortuni, ma anche a scopo curativo, per evitare infiammazioni di muscoli sottoposti a eccessivo stress.

Come appunto avviene a sportivi professionisti.

Nelle olimpiadi di Londra ne abbiamo visti tantissimi, di vari colori, applicati in molte fasce muscolari e zone del corpo, come schiena, spalle, glutei, gambe, pancia, polpacci.

-------------
-------------
Video:

Vediamo alcune foto di atleti olimpici che hanno i ‘cerotti’ Kinesio:

GD Star Rating
loading...
Kinesio tape, le bande elastiche terapeutiche alla Balotelli. Le foto di atleti olimpici che li indossano, 1.5 out of 10 based on 2 ratings

2 pensieri riguardo “Kinesio tape, le bande elastiche terapeutiche alla Balotelli. Le foto di atleti olimpici che li indossano

  • 4 settembre 2012 in 16:19
    Permalink

    Buongiorno io sono un ragazzo diversamente abile e ho la tetra paresi spastica dalla nascita. Da quando la fisioterapista mi ha applicato il Kinesio Taping sulle braccia, sulla schiena e sulle gambe io non ho più nessun dolore e quando la fisioterapista mi applica il Kinesio Taping su queste parti del corpo elencate sopra io non ho più nessun dolore e il dolore mi sparisce completamente e totalmente e il dolore mi si riduce a zero e mi sento rinato senza più nessun dolore. Il Kinesio Taping è miracoloso contro tutti i tipi di dolore e il Kinesio Taping è meraviglioso. Arrivederci.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro... fotogallery, kinesio, londra 2012, muscoli
anonymous alex schwazer
Doping Schwazer, il suo sito web hackerato da Anonymous

Dopo le numerose critiche giunte su Facebook e Twitter non si placa il caso di...

Chiudi