Scandalo Università Cassino: esami in cambio di voti alle ultime elezioni

università cassino voto di scambio 350x354




Voto di scambio all’università di Cassino

Potrebbe essere ribattezzato Unicasgate lo scandalo che è scoppiato a Cassino, negli ambienti dell’università.

Su Facebook alcune studentesse hanno denunciato pubblicamente il fatto che un impiegato ha promesso favori in cambio del voto.

Il fatto risale alle ultime elezioni comunali nella città ciociara, quando un impiegato dell’università di Cassino avrebbe pronunciato la frase “Se voti mia moglie ti faccio passare gli esami“.

Lo sfogo su Facebook di una studentessa dell’ateneo di Cassino e del Lazio Meridionale è stata prontamente raccolta e presa in considerazione da un poliziotto, amico della studentessa, e poi confermato anche da altre ragazze. Di lì sono partite le indagini, guidate dal vice questore Putortì, che in questi giorni hanno portato all’iscrizione nel registro degli indagati e al successivo rinvio a giudizio nei confronti di tre persone, per il reato di voto di scambio.





Per la cronaca, la moglie dell’impiegato, candidata nelle file del PDL, non è stata poi effettivamente eletta, avendo raccolto solo 84 voti.

Fonti notizia:

http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/08/27/news/se_voti_mia_moglie_passi_gli_esami_tre_indagati_all_universit_di_cassino-41559699/

http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/2012/08/27/elezioni-comunali-a-cassino-voti-in-cambio-di-favori-alluniversita-tre-indagati/


http://www3.lastampa.it/cronache/sezioni/articolo/lstp/466609/

GD Star Rating
loading...