Bollenti spiriti a Gaeta, sfizioso, seminascosto e tranquillo


Passando per Gaeta non è facilissimo individuarlo, seminascosto nella sua piccolezza, da un insegna non luminosa e dalle luci soffuse (forse un po’ troppo soffuse dei suoi interni): il locale ‘Bollenti spiriti’ a Gaeta, in piazza Enrico Tonti 12,  è un enoteca con cucina sfiziosa e piccantella, ambiente un po’ spartano (peccato per le sedie di paglia, assolutamente inadatte ai tipi extralarge come il sottoscritto) ma caratteristico.
Il menu’, oltre ai piatti del giorno, non è molto ampio ma è particolare, e tipicamente invernale, con assaggi di formaggi, tortillas di carne, polenta, pasta fatta a mano.
Ampia la selezione dei vini, comprendenti moltissimi dop e docg, con prezzi dai 12 fino al centinaia di euro (tanto per cronaca, mi sono limitato ad un ottimo merlot).
Gustosi i dolci: torte alla mousse di cioccolato, cheesecake alle fragole, torta di mele alla crema.
Insomma, la tranquillità di un locale con pochi tavoli e quasi mai strapieno, sottofondo jazz (alla lunga un po’ monotono, ma tant’è) e luci soffuse, piatti abbondanti e prezzi non eccessivi, da provare almeno una volta, se capitate nella zona della Peschiera (il porto di Gaeta): se poi di fronte avete una bella donna dalla buona forchetta, il tutto vi apparirà molto, molto più gustoso…

Aggiornamento: il locale da qualche mese ha cambiato nome, si chiama Ristorante Odissea. Per chi volesse approfondire c’è anche la pagina Facebook: http://www.facebook.com/RistoranteODISSEA

 

 

 

 

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Tasse Cassino, son dolori

Mi è arrivata, ma ho cancellato per sbaglio, la lamentela di uno studente (spero non...

Chiudi