Gigione a Gaeta, i video



Alla fine una buona parte del concerto di Gigione a Gaeta l’ho vista, lo ammetto.
Ovvio mai e poi mai a pagamento: io e Ludik per un po’ ci siamo limitati a osservare l’idolo dell’estate trash gaetana dagli spalti dello stadio comunale, poi, approfittando di un varco nel telone che circondava l’area del concerto, ci siamo ‘intrufolati, fin sotto il palco.
Scriverà Ludik qualche ora più tardi, su Telefree:
"E’ stata una serata orripilante e bellissima al tempo stesso.
In sciopero verso l’ingiusto prezzo del biglietto, il sottoscritto e un nutrito gruppo di pubblico si era rifugiato sulla provvidenziale curva degli scrocconi, alle destra del palco. All’estremità degli spalti abitualmente occupati dalle tifoserie locali, sotto la scritta "formia regna" a cui una manina impertinente aveva apposta una "f" giusto in mezzo tra una parola e l’altra. Tutti seduti sugli scaloni: bimbi saltellanti, matrone in visibilio, fans in canotta e videofonino, coattelli in villeggiatura col cappellino dorato. Pareva di stare dentro il pubblico di una trasmissione di Tele Universo.
Quando finalmente Gigione arriva sul palco il pubblico comincia a farsi nutrito. E la curva degli scrocconi a svuotarsi. Qualcuno ha individuato un provvidenziale buco in una rete. Provvidenziale fu il buco nella rete anche per le sorti dello show, che ne guadagna in entusiasmo popolare.
La folla degli ultras gigioneschi sotto il palco, in piedi, a saltare e ballare, è impressionante. La maschera grottesca del Ciavarola e la veracità popolare che lo acclama è uno spettacolo impagabile. Il sindaco non c’è, Ciano nemmeno, ma in prima fila non mancano loro stretti parenti. Vecchi, giovani, donne, perfino un ragazzo in stile hip hop che sale sul palco e duetta con Gigione La Campagnola, sostituendo alla mossa pelvica i movimenti da rapper. Tra la folla anche drappelli di ironici osservatori e raffinati cultori del trash ciociaro.
Non vedevo un entusiasmo popolare comparabile dai tempi dell’ultimo comizio elettorale del Capitano Magliozzi. "La mia musica piace a tutti, è nu pasto completo" dice Gigione dal palco. E poi osserva: "Certo ci aspettavamo più pubblico, però comunque non è male. Tutti i posti sono pieni".
Del buco nella rete non sa, se ne accorgerà forse a fine serata. Ma a fine serata l’immagine che non cancelleremo più dalla mente è un’altra. Mentre i fans più accalorati stringono d’assedio la tenda-camerino dell’artista, ecco che si apre il telo d’ingresso. La visione è fugace ma memorabile. Gigione di spalle, davanti allo specchio, in canottiera bianca e senza cappello, che agita il phon su ciò che rimane della zazzera e sulla folta peluria della schiena.
"

 


Ho girato qualche video col mio cellulare e li ho messi su Youtube, qui.

GD Star Rating
loading...
-------------
-------------

2 pensieri riguardo “Gigione a Gaeta, i video

  • 5 Agosto 2007 in 22:31
    Permalink

    ho sentito che qualcuno ha filmato i “turisti” pendolari quando ritornano con gli ombrelloni dirigendosi verso la piazza del mercato (dove parcheggiano). Tutto questo per mostrare il tipo di “turismo” che c’è qui a gaeta.

    Il video dovrebbe essere su youtube , ma nn l’ho trovato… (ho cmq guardato di fretta)

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... concerto, gaeta, gigione
Gaeta, arriva Gigione e ritorna TeleMonteOrlando

Felice risveglio, oggi, per i numerosissimi ‘fan’ della prima telestreet italiana, Telemonteorlando: dopo un periodo...

Chiudi