Hai un libretto postale da piu’ di 10 anni? Ecco cosa fare per non perdere i soldi



Non tutti sanno che avere un libretto postale, senza fare alcun movimento (ovvero prelievo o accredito di denaro), è rischioso: se passano troppi anni si possono perdere tutti i soldi che si hanno sopra.
I titolari di libretti postali, con saldo superiore ai 100 euro, che non sono movimentati da 10 anni, sono invitati a recarsi, entro il 26 agosto 2008, presso qualsiasi ufficio postale per dare disposizioni e consentire il censimento anagrafico del proprio Libretto.
Se non lo fanno entro tale data, di fatto perderanno i propri soldi, che saranno devoluti ad un fondo pubblico a favore delle vittime sulle frodi finanziarie (istituito dalla Finanziaria 2006 (art. 1 L. 266/05).)
L’intero regolamento sui libretti di deposito postale dormienti e sulla loro estinzione è scritto qui.

Da qui è possibile scaricare l’elenco in formato pdf dei libretti di deposito postale dormienti.

Video:

Per pura curiosità, mi sono scaricato il pdf (è il pdf più lungo che abbia mai visto in vita mia, 3515 pagine, suddivise per Comune) e ho fatto qualche conto: a Gaeta il n° dei libretti dormienti sono 535, mentre i formiani ‘sbadati’ che si sono dimenticati di avere un libretto con dentro dei soldi sono 637.
Impressionante il dato di Cassino,dove  il n° dei libretti dormienti è 1438, cioè più di Roma (1253) e qualcosa in meno della metropoli Milano (1476).

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... cassino, formia, gaeta, libretti postali, notizia del giorno, poste
Cassino, si ribalta autocisterna. I prof. bloccati sull’autostrada

Gran parte delle lezioni sospese, oggi all'Università di Cassino, a causa di un incidente sull'autostrada....

Chiudi