Statuette della Madonna con sembianze di mostri: PimpMyMary.com



pimpmymary

Immagini della statua della Madonna ritoccate col Photoshop

Fino a che punto è permesso ritoccare opere raffiguranti santi? Fin dove c’è il limite tra l’arte creativa e il cattivo gusto?

In Rete c’è un sito che ha fatto letteralmente infuriare l’ultra cattolicissimo portale Pontifex.roma.it, famoso per le elucubrazioni e invettive contro tutti e tutto ciò che non risponde al 100% agli ortodossi principi religiosi e su quanto è scritto sulla bibbia, ma anche per le sue posizioni omofobe e maschiliste (da lì è stato copiato il testo affisso dal prete di Lerici sulla violenza sulle donne).

Il sito che ha gettato scandalo nel mondo cattolico è Pimpmymary.com, dove sono raccolte decine di foto con statuette della madonna che sono state totalmente cambiate e rivisitate da parte degli utenti.

Con l’aiuto di tanta creatività e un bel po’ di tempo al photoshop, c’è chi vede la Madonna in versione puzzle colorato, chi ancora la vede con una donna grassa, chi ancora ha creato una statuetta di Maria versione mostro, uccello o personaggio di videogiochi.

-------------
-------------

C’è poi chi la statuetta della Madonna così com’è lo considera troppo monotono e ne crea una versione zombie (o bambola dei morti, se volete), chi ancora invece la vede con una guerrigliera con il fucile in mano, e chi addirittura la statuetta la ridipinge per darle le sembianze di una barbie incinta o di una testimonial delle banane chiquita, o in versione gotica completamente blu, bendata e con rose di colore scuro, o ancora in versione folletto fantasy.

C’è chi esagera e la trasforma in una bottiglietta di profumo ‘eau de virge’, chi ancora per omaggiare Steve Jobs ci mette davanti il guscio tondo di un Iphone altro dispositivo Apple.

Chi vuole ribellarsi alla ‘sessuofobia’ di molti cattolici e copre la statuetta con un preservativo, chi accompagna la sua creazione con un colore rosso tipo lattina di coca cola oppure con spillette pubblicitarie per sottolineare la dipendenza dal marketing, chi ancora vede la statua della Madonna in una versione ‘dolce’ circondata da caramelle e con il rossetto.

 

 

 

 

 

Statuette sacrileghe e che invitano alla bestemmia per i cattolici non avvezzi alla creatività in stile moderno; un invito alla creatività e all’esprimere se stessi nel messaggio un po’ sibillino che gli autori del sito Pimp My Maryrivolgono ai lettori per spiegare il loro progetto: Per molte persone è molto più importante avere un’icona al servizio della propria immagine piuttosto che credere veramente in quello che l’immagine dovrebbe rappresentare, da qui nasce l’esigenza di far vedere agli altri il proprio senso di appartenenza a qualsiasi cosa piuttosto che provare a vivere se stessi: è l’abbandonarsi alla società piuttosto che il prendere coscienza della propria esistenza.

Video:

E voi? Che ne pensate? Esprimete la vostra opinione lasciando un commento qui sotto!

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... chiesa, fotogallery, madonna, mostri, photoshop, pimpmymary, pontifex, ritocco
Gli anelli più strani mai visti

Vi ricordate l'articolo in cui vi abbiamo fatto vedere delle foto di anelli stranissimi, fede...

Chiudi