Come tagliarsi i capelli da soli: video tutorial di tagli per uomini e per donne



tagliarsi capelli da soliRisparmiare non andando dalla parrucchiera o dal barbiere, tagliandosi i capelli da soli: ecco come fare, spiegato attraverso video tutorial

In tempo di crisi bisogna eliminare il superfluo. Via dunque la classica fermata al bar per ordinare cappuccino e cornetto, eliminati gli acquisti inutili come il giornale (si possono leggere le notizie via Internet) e infine, cercare di eliminare anche il costo del barbiere o del parrucchiere, tagliando i capelli da soli, almeno i più fanatici.

Parliamoci chiaro: ormai andare da un parrucchiere o da un barbiere è come comprare i biglietti di un concerto o di una rappresentazione teatrale, con la differenza che almeno per lo spettacolo in questione non c’è molto da attendere, e forse il costo dei biglietti è meno elevato. Gli uomini, a meno che non vogliano tagli particolari, se la possono cavare con 10-20 Euro, mentre le donne sono fortunate se pagano tra i 35 e gli 80 Euro, contando i costi per tinta, maschere e trattamenti particolari.

Sarebbe tutto più facile se qualche parente o amico amante delle forbici possa aiutare la persona bisognosa di tagliare la chioma, ma come spesso succede, al momento del bisogno ci si deve rimboccare le maniche e arrangiarsi.

Per gli uomini, è meglio procurarsi una macchinetta tagliacapelli manuale, in quanto ha una specie di righello regolabile, in modo che chi la usa possa tagliare la misura giusta di capelli, anche se sono lunghi. Per tutti, mai tagliare i capelli da asciutti, a meno che non volete tagliarli a zero, al massimo si possono fare i classici ritocchi: bagnarli e tamponarli leggermente, poi pettinarli, preferibilmente a testa in giù, in modo da eliminare i nodi. Prima di procedere, assicurarsi di avere tutti gli strumenti, come forbici per capelli, specchi di varie dimensioni, asciugamano e protezione per i vestiti (come una mantellina) pettine a denti stretti, elastici se si hanno dei capelli lunghi, fermagli, forcine o pinze per capelli, ambiente ben illuminato.

Chi ha i capelli lunghi oltre alle spalle e pareggiati è avvantaggiato, perché se si tratta di dare una spuntatina di pochi centimetri; basta prendere delle forbici adatte e iniziare a tagliare, senza avere fretta, in modo che il taglio risulti dritto.

-------------
-------------

Chi, come me, li ha scalati, è bene iniziare a tagliare la parte dietro a testa in giù, poi procedere con un metodo tutto personale, chiamato “metodo dei codini”, cioè si raccolgono i capelli in due codini, spostando gli elastici lungo di essi.

Così facendo, vado a seguire una linea immaginaria dritta lungo i capelli raccolti e li taglio con le forbici ben affilate, fino alla lunghezza desiderata, poi sistemo i ciuffi più corti inclinando la testa e sfoltendoli.

Personalmente li taglio un po’ più lunghi per avere la possibilità di aggiustare i taglio in un secondo momento, sapendo di avere poca manualità. Esistono delle forbici speciali a pettine, utilissime per sfilare il taglio e ottenere quel particolare effetto scalato caratteristico dei parrucchieri: basta prendere piccole ciocche di capelli e spuntarle; avendo le lame a pettine, donerà alla chioma un aspetto più leggero, oltre a permettermi di sfoltire i ciuffi più corti e creare un effetto scalato strano, ma piacevole. E’ meglio sempre prendere piccole ciocche e tagliare poco, che farsi prendere dall’ansia e dalla fretta e combinare disastri, tagliando più del dovuto. Mai fare quest’operazione prima di un appuntamento importante, meglio almeno una settimana prima, così che ci i possa abituare al taglio, i capelli possano crescere leggermente, dando un  aspetto più naturale alla chioma e per correre dal parrucchiere se proprio si è tagliato troppo.

Personalmente, per fare questa operazione impiego una oretta, più che altro per fare l’effetto scalato, in quanto ho poca dimestichezza con le forbici a pettine. Mio marito, per esigenze di lavoro, si deve tagliare i capelli molto corti e quindi molto spesso. Lui usa la macchinetta da solo, di solito il venerdì, in modo che, se dovesse sbagliare, si possa radere letteralmente a zero usando anche il rasoio, per avere almeno due millimetri di capelli per il lunedì (è capitato solo una volta, ma perché guardava la TV in contemporanea).

Video che spiegano come tagliarsi i capelli da soli

Esistono in Rete tanti video per chi vuole cimentarsi in questa pratica e risparmiare i soldi del parrucchiere o barbiere:

http://www.youtube.com/watch?v=f_11fm97nQ per i tagli pareggiati lunghi (da fare almeno ogni 3 mesi)

 

http://www.youtube.com/watch?v=1rjqmEawjbQ per gli scalati medi, molto efficace per chi vuole un perfetto taglio scalato

 

http://www.youtube.com/watch?v=LZOazuDs7jA per gli uomini, per imparare l’uso della macchinetta (è impossibile sbagliare se si è concentrati)

 

http://www.youtube.com/watch?v=L9Erf49Eyxc, un metodo simile al mio, adatto sia per chi ha un taglio pareggiato che leggermente scalato.

 

Video:

Fonte: http://www.asylumitalia.it/2008/10/16/come-tagliarsi-i-capelli-da-soli-senza-sembrare-idioti/

GD Star Rating
loading...
Come tagliarsi i capelli da soli: video tutorial di tagli per uomini e per donne, 8.3 out of 10 based on 4 ratings

2 pensieri riguardo “Come tagliarsi i capelli da soli: video tutorial di tagli per uomini e per donne

  • 27 Febbraio 2013 in 14:26
    Permalink

    L’articolo è molto piacevole e scorrevole da leggere, ti fa conoscere i vari trucchi per evitare il parrucchiere e soprattutto ti fa risparmiare qualche euro. Brava articolista scrivi sempre articoli interessanti e piacevoli da leggere

    Risposta
  • 27 Febbraio 2013 in 15:51
    Permalink

    Grazie per aver espresso la tua opinione e averla condivisa con noi! E grazie per i complimenti!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... barbiere, bellezza, capelli, parrucchiere, risparmio, tutorial
descrizione categorie wordpress
Categorie WordPress: come inserire la loro descrizione senza plugin

Inserire la descrizione nelle pagine - archivio delle categorie in Wordpress, senza usare plugin Per...

Chiudi