Pasqua a Londra indimenticabile: cosa visitare in tre giorni



pasqua londra

Cosa visitare a Londra nei giorni di Pasqua

Per una vacanza pasquale di tutto rispetto fuori dai confini nazionali, Londra rimane al primo posto per la classica vacanza “toccata e fuga”.

Città multiculturale e cosmopolita, la capitale anglosassone si presta ad essere visitata a partire da giovedì 28 marzo, in quanto la Pasqua 2013 cade domenica 31 marzo.

Perché partire di giovedì invece che di venerdì? Per poter avere ampia scelta di offerte volo + hotel nei migliori siti di e-tourism, oltre che avere ben 3 giorni per visitare la città.

Supponendo di partire il 28 e di arrivare prima che la camera sia pronta: si possono effettuare le operazioni di check-in e chiedere alla reception se si possono lasciare i bagagli, per poi riprenderli una volta che la camera è pronta.

-------------
-------------

Sistemati i bagagli, la prima tappa è un tour approfondito dei magazzini Harrods anche se non si vuole comprare nulla, soprattutto se all’aperto c’è la classica fastidiosa pioggerellina; se invece c’è una bella giornata di sole, nulla è meglio di passeggiare lungo Hyde Park, e, se si ha fame, recarsi in uno dei ristoranti presenti nelle vicinanze.

Dopo essere tornati in albergo, sistemato i bagagli, essersi riposati e rinfrescati, alla sera si può uscire e immergersi nelle atmosfere notturne di Piccadilly Circus e dei suoi locali alla moda, oppure,per chi è un inguaribile goloso, può entrare “casualmente” nello Store M&m’s, aperto dalla 10 de mattino fino alla mezzanotte, dove si possono trovare i famosi confetti colorati rivestiti di cioccolato e con il cuore di arachide.

Al piano terra sono a disposizione sacchettini e contenitori di plastica per acquistare i confetti e pagare il tutto a peso, mentre al piano superiore degli M&m’s giganti attendono i visitatori per mostrare loro i vari gadget (e farsi fotografare!).

Venerdì Santo è un giorno festivo a Londra: da non perdere assolutamente la ricostruzione della Passione e Morte di Cristo a Trafalgar Square. L’ingresso è libero e la manifestazione inizierà intorno alle 12; bisogna tenere presente che le chiese no si possono visitare, a meno che non si voglia partecipare a qualche manifestazione religiosa.

E’ l’occasione giusta per gustare il tipico Fish and Chips e fare un giro panoramico sulla London Eye, mentre il sabato 30 si può nutrire la mente visitando i musei gratuiti (Science Museum, il British Museum, o la National Gallery, tanto per citarne alcuni) e i mercatini più famosi della città: il Camden Market, il Portobello Road Market, il Coventi Garden Market, e il famosissimo Borough Market.

Ecco finalmente il giorno di Pasqua, domenica 31 marzo. Ai Kew Gardens, cioè i giardini botanici reali, si può assistere alla tradizionale caccia alle uova colorate tra l’erba e le serre fatta dai bambini. Sono presenti in zona ottime bancarelle e chioschi dove si può fare un rapido spuntino. Qui la caccia alle uova viene fatta in maniera suggestiva, ma in realtà in tutti i parchi di Londra si mette in atto questa tradizione in questa particolare giornata.

Purtroppo è ora di tornare in albergo, fare la valigia e recarsi in aeroporto, pronti a tornare in Italia, ma portando questo weekend lungo nel cuore.

 

Fonti:

http://www.londraweb.com/i_mercatini_di_londra.htm

http://www.londraviaggi.it/musei_gratuiti.php

http://www.vacanzaviaggio.com/category/itinerari-viaggio/europa/inghilterra

http://worldchocolateguide.com/shop/mms-world/london/

Video:

http://www.londonita.com/londrablog/2012/02/24/pasqua-a-londra/

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... inghilterra, londra, pasqua, turismo
truffe annunci di lavoro
Il turismo macabro: i viaggi nei luoghi di morte

 Turismo in luoghi dove sono avvenuti uccisioni, stragi, incidenti: perchè la gente viaggia nei luoghi...

Chiudi