Come fare in casa l’estratto di vaniglia



vaniglia preparazione

Estratto di vaniglia fatto in casa, ingredienti e preparazione. A differenza di quello industriale, la vaniglia fatta in casa è adatta anche per diabetici

Chi è goloso di dolci sa benissimo che la vaniglia è uno degli ingredienti chiave per conferire aroma a un dessert. Si può trovare il surrogato, cioè l’aroma di vaniglia in boccetta, le bacche di vaniglia vere e proprie e l’estratto di vaniglia.

Quest’ultimo è un liquido scuro, spesso appiccicoso, vendibile in boccette o in bottiglie: il prezzo dell’estratto di vaniglia varia a seconda della quantità e della qualità di vaniglia usata, ovviamente, la vaniglia Bourbon è più pregiata delle altre tipologie di vaniglia, quindi il prezzo tenderà a salire. Bisogna tenere presente inoltre che gli estratti di vaniglia che si vendono nei negozi contengono molto zucchero, quindi non sarebbero adatti per diabetici e persone con problemi di salute, oltre che far risultare troppo dolce la preparazione.

Meglio farlo in casa

Ecco perché fare in casa questo importante additivo dolciario può essere conveniente e salutare: esso non contiene zucchero, solo puro estratto di vaniglia.

Ingredienti dell’estratto di vaniglia fatto in casa

Gli ingredienti sono semplicissimi e reperibilissimi: bastano infatti un litro di vodka, 60 gr di bacche di vaniglia e una bottiglia, preferibilmente scura. Se nei supermercati non ci sono baccelli di buona qualità o a buon prezzo, in Rete si possono trovare delle occasioni molto convenienti.

-------------
-------------

Preparazione

Una volta incisi i baccelli di vaniglia nel senso della lunghezza, spezzettarli e inserirli dentro la bottiglia scura, ora basta versarci il liquido e il gioco è fatto. Non si deve fare altro che riporre il composto in un posto buio e asciutto e scuoterlo una volta al giorno, per 15 giorni, dopodiché lasciare macerare il tutto dai 3 ai 6 mesi. Passato il tempo, filtrare il liquido e metterlo in un pentolino, facendolo bollire, per far evaporare la parte alcolica. Fare raffreddare e imbottigliare il tutto in una o più bottiglie di vetro, meglio se scure, in modo che il prodotto non si alteri. Si conserva in un luogo asciutto e lontano da fonti di calore, per oltre un anno.  Essendo molto concentrato, si può usare anche un solo cucchiaino per aromatizzare qualsiasi dessert.

 

Fonte:

Video:

http://www.bottegakreativa.it/estratto-di-vaniglia-handmade/

GD Star Rating
loading...

2 pensieri riguardo “Come fare in casa l’estratto di vaniglia

  • 21 novembre 2013 in 21:12
    Permalink

    Stavo pensando di utilizzare questa idea per i regali di natale… però ho difficoltà a reperire le bottigliette! Sapresti dirmi come trovarle? Sarebbero perfette da 100/125ml di vetro trasparente, con il tappo classico nero di plastica oppure con il contagoccie.
    Grazie!

    Risposta
    • 22 novembre 2013 in 11:10
      Permalink

      La prima cosa che mi viene in mente con quel formato sono le bottigliette di bitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... dolci, dolcificante, ricetta
dolci dieta a zona
Colazione dolce per chi segue la Dieta a Zona: budino al limone

 Ricetta dolce per chi è a dieta Chi ha detto che quando si è a...

Chiudi