Ceretta low cost: vantaggi e svantaggi della ceretta araba



ceretta

Come fare in casa la ceretta araba, con succo di limone e zucchero

La ceretta araba, meglio conosciuta come sokkar, è uno dei metodi più convenienti per liberarsi dei tanto odiati peli superflui. Metodo usato a piena mani dalle donne tunisine, ha origini antichissime. E’ comoda e pratica, in quanto può essere preparata comodamente a casa, usando pochi semplici ingredienti come lo zucchero e il limone, passata sulle parti da epilare e, se avanza, riposta in un contenitore sterilizzato e conservata in un luogo fresco e asciutto.

Prima di spiegare il procedimento per preparala, è bene chiarire la differenza tra depilazione ed epilazione.

La depilazione è un metodo temporaneo per togliere la peluria superflua, mediante un rasoio o una crema depilatoria. Essi agiscono solo nella parte visibile del fusto pilifero, garantendo un risultato immediato, ma non duraturo.

Epilare invece significa estirpare il pelo dalla sua radice, attraverso metodi come l’uso di cerette o epilatori elettrici. Non sono metodi rapidi, ma il risultato è duraturo.

-------------
-------------

La ceretta araba unisce l’efficacia della ceretta a caldo con la praticità d’uso di quella a freddo, anche se le prime volte sarà difficoltoso arrivare ad ottenere la consistenza giusta per essere usata.

 


Preparazione della ceretta araba

La ricetta per prepararla è semplicissima: non si deve fare altro che mettere in un pentolino 100 gr di zucchero di canna (o normale, a seconda di cosa si ha in casa), 25 gr di succo di limone e, per chi vuole nutrire la pelle, 2 cucchiai di miele. Porre tutto sul fuoco finché il composto non diventa omogeneo, mescolandolo con un cucchiaio di legno per 10 minuti. Per capirlo, basta farne cadere una goccia su una superficie fredda e controllare se ha un colore ambrato e una consistenza abbastanza appiccicosa, senza però sfaldarsi. Per far raggiungere al composto la giusta temperatura, immergere il pentolino in acqua tiepida  e lavorare l’impasto, formando delle palline da massaggiare sulla pelle, oppure delle strisce.

Vantaggi nell’uso della ceretta araba

I vantaggi di questa tecnica sono molteplici: ha un potere esfoliante, in quanto si attacca alla pelle e cattura, oltre al pelo, le cellule morte dell’epidermide, rendendola morbida; se si aggiunge il miele, nutre la pelle perché diventa ricca di vitamine e altre sostanze nutritive, inoltre, il limone funge da antisettico naturale, quindi è ottimo per disinfettare microlesioni, oltre che rilasciare un buonissimo odore.

Per togliere i residui, basta immergere la parte in acqua tiepida. E’ adatta per tutti i tipi di pelle, ma è meglio fare una prova se si soffre di capillari fragili o in parti estremamente delicate, come pube, ascelle e bikini.

 

Fonte:

http://bellezzafaidate.weebly.com/gambe-lisce-con-la-ceretta-araba.html

GD Star Rating
loading...
Ceretta low cost: vantaggi e svantaggi della ceretta araba, 6.5 out of 10 based on 2 ratings

Un pensiero riguardo “Ceretta low cost: vantaggi e svantaggi della ceretta araba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... bellezza, ceretta, ceretta araba, depilazione, limone, low cost
Ricetta Lemon Curd, la buonissima crema inglese al limone per torte

Come preparare la crema al limone all'inglese: la ricetta del Lemon Curd La lemon curd...

Chiudi