I deodoranti per ambienti fanno male alla salute? Ecco le alternative naturali.



deodoranti ambiente naturali

Alternative naturali ai profumi per l’ambiente: come costruire in casa deodoranti naturali per cucina e stanze

Fumo, fritto e altri cattivi odori sono molto fastidiosi, soprattutto se si diffondono in tutta la casa. Molti preferiscono spruzzare i cosiddetti “air freshner” per coprire l’odore, ma oltre ad avere un effetto temporaneo, a lungo andare possono danneggiare la salute.

Chi pensa che senza questi profumi per ambienti non si può vivere, si dovrà ricredere, in quanto esistono valide alternative naturali, più salutari e innocue per l’organismo, con i quali si può raggiungere lo stesso risultato.

La prima alternativa ai deodoranti è quella di aprire le finestre, anche per pochi minuti al giorno, per fare cambiare aria alla casa. Per gli odori più tenaci, ci sono varie soluzioni La prima è quella di tenere aperta la finestra per molto tempo, ma se è inverno e fa troppo freddo, si può disseminare nelle stanze critiche dei piccoli contenitori aperti di bicarbonato, un assorbitore naturale dei cattivi odori. Se l’odore sgradevole proviene dal frigo o dalla lavastoviglie e non si ha a disposizione il bicarbonato, si può tagliare un limone a metà e metterle dentro i due elettrodomestici, mentre se si vogliono togliere gli odori della cucina, basta riempire una casseruola di acqua con chiodi di garofano e cannella e far intiepidire.

 


Invece di consumare corrente per dei diffusori ambientali che, dopo pochi giorni, perdono di efficacia, si può creare un apposito deodorante per ambienti personalizzato, utilizzando una bottiglietta con un diffusore spray e inserendoci acqua distillata e qualche goccia di olio essenziale che si preferisce. In inverno, quando i termosifoni sono accesi,  sarà utilissimo metterci sopra delle scorze di agrumi. il calore aiuterà a prigionar egli oli essenziali, i quali si diffonderanno per tutta la casa.

-------------
-------------
Durante la primavera e l’estate, si possono raccogliere dei fiori profumati, come quelli di rosa o di lavanda, o delle erbe aromatiche, come rosmarino salvia o timo. Dopo averli seccati, si possono riempire dei sacchetti da appendere negli armadi e per tutta la casa, in punti strategici.  Se le piante si preferiscono vive, alcune erbe aromatiche si possono coltivare tranquillamente in terrazza o in casa, conferendo la doppia funzione di purificare aria e di profumare l’ambiente.
GD Star Rating
loading...
I deodoranti per ambienti fanno male alla salute? Ecco le alternative naturali., 10.0 out of 10 based on 2 ratings

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in ambiente, cucina, deodoranti ambiente, ecologia, fiori, limone, piante, profumo
doodle terra google
Doodle interattivo con il paesaggio: l’ecosistema per festeggiare la Giornata della Terra

Cosa significa il doodle del 22 aprile, in occasione dell'Earth Day, e cosa si organizza...

Close