Aumento Iva luglio 2013, rischio aumento ingiustificato dei prezzi



aumento iva 2013

Da luglio 2013 l’aumento dell’Iva dal 21% al 22%: oltre la stangata di 103 euro a famiglia, rischio di aumenti aggiuntivi e speculativi da parte dei commercianti. Il Codacons chiede a Letta di annullare l’aumento deciso da Monti

L’aumento dell’Iva, in programma per il prossimo mese di luglio 2013, deve essere cancellato dal nuovo Governo presieduto da Enrico Letta. Questo è quanto ha apertamente chiesto il Codacons che, facendo riferimento ad un Rapporto della Cgia di Mestre, ha sottolineato come il nuovo aumento dell’imposta sul valore aggiunto rischi di generare sull’economia italiana e sui consumi degli effetti negativi a catena.

Uno dei rischi reali è dato da un arrotondamento verso l’alto dei prezzi dopo i rincari, con la conseguenza che gli effetti sull’inflazione sarebbero peggiori rispetto alle attese. In tal caso si tratterebbe in tutto e per tutto di rincari aggiuntivi tanto ingiustificati quanto speculativi con tutto quel che ne consegue sui bilanci delle famiglie già stressati da anni di crisi.

In base alle stime elaborate dall’Associazione degli artigiani mestrina, l’aumento dell’Iva ordinaria dal 21% al 22% genererà una stangata media pari a 103 euro annui considerando una famiglia di quattro persone.

Senza un intervento del Governo, finalizzato ad eliminare o rinviare l’aumento dell’Iva, dall’1 luglio del 2013 costerà di più la birra, il vino, i computer, il carburante. Ed ancora i giocattoli, i mobili, le calzature, l’abbigliamento e, tra l’altro, anche le riparazioni auto e gli elettrodomestici.

-------------
-------------

Considerando che gli effetti sul 2013 scatteranno solo per un semestre, la stangata media quest’anno sarà di 51,5 euro per famiglie di quattro persone, e di 44 euro medi nel 2013 per famiglie composte da tre persone.

Video:

Complessivamente la stangata sarà pari a 2,1 miliardi di euro quest’anno, ed il doppio, ovverosia 4,2 miliardi di euro, nel 2014.

GD Star Rating
loading...
-------------

-------------

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... cgia di Mestre, codacons, disattivazione, economia, enrico letta, inflazione, mario monti, prezzi
pagamenti voli aerei carta credito
Pagamenti dei biglietti aerei con carta di credito, multata la Ryanair per sovrapprezzi ingiusti

Pagamenti dei voli low cost con carta di credito: alcune società come la Ryanair multate...

Chiudi