Manutenzione dell’aspirapolvere: i consigli utili per farlo durare a lungo



aspirapolvere manutenzione

Come prendersi cura dell’aspirapolvere: regole per una corretta manutenzione

La maggior parte delle persone utilizzano per le pulizie domestiche un aspirapolvere. Questo elettrodomestico riesce ad aspirare e quindi togliere la sporcizia che si accumula nelle nostre case, specialmente la polvere e lo sporco dei pavimenti, la polvere dietro i mobili, negli angoli e nelle fessure delle piastrelle e per pulire tappeti e materassi. E utile, infatti, passare almeno ogni due giorni l’elettrodomestico su tutti i tappeti di casa (e comunque ogni volta che si devono lavare, onde evitare di intasare il filtro della lavatrice) e una volta al mese sui materassi, anche se si proteggono con gli appositi coprimaterassi, per togliere ogni nutrimento possibile per gli acari della polvere e quindi farli scomparire.

Sicuramente si pulisce la casa con l’aspirapolvere, ma a nessuno passa mai per la testa che anche l’aspirapolvere ha bisogno di essere pulito per continuare a funzionare come si deve. Ovviamente, per togliere la polvere esterna si po’ passare un semplice panno morbido o antistatico, inumidendolo leggermente se si è in presenza di macchie di liquido o già rapprese.

 


Periodicamente, è utile pulire i filtri: spesso, quando l’elettrodomestico perde potenza e non aspira più, molti pensano solamente a cambiare l’apposito sacchetto o a svuotare il serbatoio apposito (in caso di  aspirapolvere senza sacchetto). La pulizia dei filtri andrebbe fatta ogni volta che si cambia il sacchetto o si svuota il serbatoio, lavandolo sotto l’acqua corrente o, in caso di molto sporco, lasciarlo in ammollo con una goccia di detersivo per piatti, meglio per tutta la notte, quindi lasciarlo asciugare all’aria prima di rimetterlo in posizione.

Se si utilizza l’apposito adattatore per i tappeti, lavarlo anch’esso con un po’ di acqua ogni volta che lo si usa. Mai usare l’elettrodomestico sui tappeti, se manca  la spazzola apposita, in quanto c’è il rischio concreto di intasare e bloccare il filtro con i peli del tappeto. Non cedere alla tentazione di pulire filtro e spazzole usando oggetti appuntiti, come uno stuzzicadenti, perché se si spezza e rimane qualche residuo dentro, si corre il rischio di dover arrivar a sostituire il pezzo. Meglio conservare gli spazzolini da denti consumati e passare quelli nei punti più difficili da raggiungere. Tutte le spazzole e i beccucci si possono pulire con la sola acqua corrente, se sono tanto sporchi si può aggiungere del detersivo sgrassante in una bacinella con acqua tiepida.

-------------
-------------

Ultimo consiglio: scegliere dei sacchetti adatti all’elettrodomestico, compatibili col modello in possesso. In questo modo, non ci saranno rischi di rottura o di fuga di polveri, le quali staranno tutte dentro il sacchettino e non ostruiranno i meccanismi interni del macchinario.

Fonte:

http://guide.pianetadonna.it/consigli-di-casa/manutenzione-riparazioni/come-far-durare-a-lungo-l-aspirapolvere.html

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in aspirapolvere
pulire casa velocemente
Come pulire la casa ogni giorno anche se si lavora full-time

Pulire casa velocemente: i consigli per mantenere casa pulita e in ordine, senza rimandare tutto...

Close