Come fare il burrocacao in casa



Ci si può preparare da soli il burrocacao? Certo che sì. Ecco come farlo in casa, occorre cera d’api, burro di Karitè, olio di Argan e olio essenziale

burrocacao

Uno dei cosmetici più utili, sia per gli uomini che per le donne, è senza dubbio il burrocacao.

Idrata la pelle delle labbra, la protegge e, per le signore, risolve il problema del rossetto, in quanto esistono in commercio dei burrocacao colorati, utilissimi specialmente per chi non riesce a sopportare di indossare il rossetto per tante ore.

Vediamo come fare il burrocacao in casa. Oltre che per risparmiare, è un modo molto utile per riciclare i vecchi contenitori di lucidalabbra, burrocacao o rossetti.

Occorrente: un pezzo di cera d’api grosso come una noce, mezzo cucchiaino di burro di Karitè (facoltativo), 3-4 spruzzate di olio di Argan, olio essenziale (facoltativo).

-------------
-------------

La cera d’api la si può trovare in un qualsiasi apicoltore, o nelle rivendite di miele artigianale. Il burro di karité, invece, si trova in erboristeria, come gli oli essenziali e di Argan, ma ovviamente si possono acquistare anche su Ebay.

La ricetta si può personalizzare, in quanto, se si vuole una preparazione più morbida, si può diminuire la cera, per esempio, oppure si possono far delle aggiunte, come il miele, o sostituire l’olio di Argan con dell’olio extravergine di oliva. Attenzione all’uso degli oli essenziali: bastano 3 gocce al massimo, ma è meglio usare la menta, la vaniglia, il Tea Tree Oil, la lavanda o la rosa, mai il bergamotto o il limone, in quanto rendono la preparazione fotosensibilizzante. Per colorarlo, basta solamente aggiungere dei pigmenti colorati (si trovano in profumeria).

Preparazione del burrocacao in casa:

Video:

Per prima cosa , bisogna sciogliere a bagnomaria la cera e il burro di karité, aggiungere l’olio e le gocce di olio essenziale, mescolare, togliere dal fuoco e lasciare riposare per un minuto. Quando il composto è ancora caldo, versarlo con attenzione nel recipiente vuoto (ma ben pulito e sterilizzato). SI consiglia di versarne poco alla volta, in modo da farlo raffreddare via via  ed evitare fuoriuscite o spaccature. E’ bene comunque mettere una protezione per salvare il tavolo o la tovaglia! Una volta finito, lascarlo raffreddare naturalmente e porlo in frigorifero almeno per due ore, in modo che sia pronto all’uso. Si conserva per una decina di giorni in un luogo fresco e asciutto.

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... bellezza, burrocacao
errori cura della persona
Lavarsi i denti subito dopo mangiato e gli altri errori su igiene da sapere assolutamente

Quali errori si fanno quando ci si lava, o si dorme? Lo sapevate che lavarsi...

Chiudi