Addio a Ninotto, il re del panino a Gaeta


Mi viene quasi un senso di malinconia a pensare di essere uno dei pochi ragazzi gaetani che, nei vari anni della scuola media e superiore, non ha mai fatto merenda da lui: probabilmente sono l’unico a non aver apprezzato, se non per sentito dire o forse sporadicamente, il sapore dei suoi panini prelibati.
Ninotto a Gaeta era un’istituzione, ed il suo alimentari, grazie alla sua posizione strategica, tra ben tre istituti scolastici (scuola media, liceo scientifico e Nautico di Gaeta), era una tappa obbligata e un momento di relax e riunione per decine di ragazzi ogni giorno, pronti a fare la fila e spendere le loro 1000, 1500, 2000 lire per i suoi panini farciti di tutti i gusti e le fragranze. La notizia della morte del ‘re del panino’ ha sconvolto tutti, qui a Gaeta, e anche Facebook ha voluto ricordarlo, mediante questo gruppo, in aggiunta a questo, più datato.
Tanti i commenti, i ricordi, gli aneddoti, le emozioni legate a lui che in questi minuti le centinaia di iscritti stanno pubblicando su Facebook:
c’è chi dice che se n’è andato “un pezzo di storia”, “un’epoca”, un uomo che “ha dato senso ai nostri noiosi giorni di skuola”, il “compagno di tutta la gioventù scolastica e non”, un “mito”.
Il panino di Ninotto “non era il tipo di panino che piaceva, era il panino fatto dal tipo che ti lasciava in bocca il sapore del buono”, e ha dato sapore alla vita di intere generazioni di studenti, “come se tutti noi fossimo un po’ suoi figli e così ci sentiamo oggi, come se avessimo perso un papà”. Addio Ninotto, “adesso quei panini falli godere anche in paradiso..”.


Video:

Aggiornamento 14 gennaio: la notizia della scomparsa di Ninotto è anche sul quotidiano locale Latina Oggi.

GD Star Rating
loading...

Un pensiero riguardo “Addio a Ninotto, il re del panino a Gaeta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro... facebook, gaeta, ninotto
Robytour, ecco il gioco ‘indovina l’oggetto’

Ho parlato già in passato di  www.robytour.it, il sito del pizzaiolo più famoso di Gaeta,...

Chiudi