Stipendi troppo bassi, rumeni massacrano il datore di lavoro



Torino, imprenditore agricolo in fin di vita dopo essere stato massacrato di botte dai dipendenti rumeni per aver pagato stipendi troppo bassi

massacro rumeni torinoLa storia che arriva dalla cittadina di Giaveno, in provincia di Torino, rischia di essere inserita in un contesto caratterizzato dalla crisi economica, andando ad aggiungersi a tutte quelle che siamo abituati a sentire circa le difficoltà di arrivare a fine mese, i problemi del mercato del lavoro e il costo della vita sempre più alto. Quanto successo a un giovane allevatore di bestiame, tuttavia, sembra più un atto criminoso fine a sé stesso, caratterizzato da una aggressione lucida e violenta.

Andrea Aldighieri è un giovane mandriano di soli 26 anni, che nella notte di sabato, proprio nel giorno del suo compleanno, è stato brutalmente picchiato da due suoi dipendenti di origine romena. I due, che sono fratelli, si sarebbero incontrati con il datore di lavoro nei pressi di un ristorante di Giaveno, ma al momento di recepire lo stipendio avrebbero cominciato a pretendere più soldi. Al rifiuto dell’Aldighieri, in quel momento accompagnato da un amico, i dipendenti sarebbero passati in brevissimo tempo dagli insulti alle botte, cominciando un pestaggio selvaggio che ha coinvolto entrambi i giovani e che ha visto il giovane allevatore rimanere a terra esanime. A dare l’allarme è stato proprio l’amico, che nonostante il coinvolgimento nell’aggressione è riuscito a fuggire. Proprio dalla sua testimonianza si intuisce la violenza del pestaggio, con i due fratelli che hanno continuato a prendere a calci sul volto l’Aldighieri anche dopo che è crollato a terra privo di sensi.

La latitanza dei due aggressori rumeni non è durata molto, perché i due romeni, Gheorghita e Ion Cojoc di 38 e 33 anni, sono stati arrestati dai Carabinieri di Giaveno la mattina successiva e ora si trovano in stato di arresto con l’accusa di tentato omicidio e lesioni personali. Il giovane allevatore, invece, è ora ricoverato all’ospedale Cto di Torino in gravissime condizioni;  i medici lo tengono in coma farmacologico e non è ancora chiaro se riuscirà a sopravvivere.

Video:

Via: repubblica.it

 

GD Star Rating
loading...
-------------
-------------

Un pensiero riguardo “Stipendi troppo bassi, rumeni massacrano il datore di lavoro

  • 12 Agosto 2013 in 19:04
    Permalink

    Tranquilli, ai 2 rumeni (che riciveranno il sostegno della Kyenge) la magistratura NON farà nulla! Se fossero stati gli italiani a picchiare i rumeni all’ora subito a parlare di razzismo, ma cosi’ al massimo un buffetto!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... aggressione, notizia del giorno, notizie repubblica, rumeni, stipendio, torino
suicidio gay omofobia
Omofobia a Roma: 14 enne gay si suicida dal terrazzo

Ragazzo vittima di omofobia si suicida a Roma Un ragazzo di appena 14 anni, a...

Chiudi