Nave sequestrata in Libia, il comandante è di Gaeta



E' di origini di Gaeta il comandante della nave sequestrata in Libia, proprio nel primo giorno del bombardamento nella guerra contro la dittatura di Gheddafi.
Il suo nome è Luigi Chiavistelli, ed è il comandante dell'Asso ventidue, il rimorchiatore dell’Augusta offshore sequestrato nel porto di Tripoli da miliziani libici armati.

 


A bordo della nave, che fa da collegamento tra il porto di Tripoli e le piattaforme petrolifere, ci sono otto italiani: tre provenienti dalla Campania (in particolare Piano di Sorrento, Torre del Greco e Casamicciola), quattro dalla Sicilia e uno dal Lazio. A completare l'equipaggio due indiani e un ucraino.

Le notizie circa le sorti della nave sequestrata sono ancora frammentarie

GD Star Rating
loading...
-------------
-------------

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... gaeta, gheddafi, libia, nave
Unità d’Italia a Gaeta, l’assessore Ciano e la maledizione contro chi festeggia i 150 anni dell’Italia

Oggi si festeggia l'unità d'Italia: il 17 marzo del 1861, dunque 150 anni fa, venne...

Chiudi