Italiano sospettato di traffico d’organi linciato in Madagascar



Linciaggio in Madagascar: uccisi tre uomini, trafficanti d’organi di bambini. Tra le vittime un italiano, Roberto Gianfalla

madagascar linciaggioLa notizia per cui tre uomini sono stati linciati in Madagascar, accusati di traffico d’organi, risale a ieri, ma nelle ultime ore la Farnesina ha confermato che una delle tre vittime è un italiano con passaporto francese che corrisponde al nome di Roberto Gianfalla.

Il linciaggio è avvenuto sulle spiagge dell’isola di Nosy Be e ha coinvolto due europei e un uomo del luogo, dopo che i locali avevano ritrovato i resti di un bambino con la lingua e i genitali tagliati. La macabra scoperta del corpo aveva scatenato numerosi tumulti sull’isola, dando il via a una vera e propria caccia all’uomo, considerata anche l’immobilità dimostrata dalla polizia locale. Secondo la gendarmeria nelle abitazioni dei due europei sarebbero stati rinvenuti degli organi tenuti in congelatore e i due uomini, prima di essere linciati, avrebbero ammesso sotto tortura le loro responsabilità.

Poche ore dopo l’avvenuto linciaggio si sapeva che due dei tre uomini coinvolti erano francesi, ma con il passare del tempo ha cominciato a prendere piede l’ipotesi che uno dei due potesse avere un passaporto del nostro paese, grazie anche alla testimonianza di un ristoratore italiano che sostiene di averlo sentito parlare con accento siciliano. Non essendo il governo del Madagascar un governo riconosciuto dallo Stato italiano, in quanto nato da un golpe, la Farnesina ha incaricato un corrispondente consolare di effettuare le indagini del caso e poche ore fa ha confermato che uno dei due europei ucciso è Roberto Gianfalla, un italiano in possesso anche di un passaporto francese. Secondo la gendarmeria l’uomo aveva il visto scaduto e di conseguenza una posizione irregolare per il governo del Madagascar.

La Francia, inoltre, visto il coinvolgimento di un loro connazionale, ha invitato i cittadini francesi a non recarsi sull’isola di Nosy Be e a coloro che già sono sul luogo di non uscire dalle proprie abitazioni.

Video:

via: http://qn.quotidiano.net/esteri/2013/10/04/960230-madagascar-turisti-liciati-folla-italiano.shtml

-------------
-------------
GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... bambini, linciaggio, madagascar, morte, polizia, Roberto Gianfalla, traffico d'organi
giuliano gemma
E’ morto Giuliano Gemma

In un incidente stradale è morto Giuliano Gemma, attore famoso per gli spaghetti western degli...

Chiudi