I migliori ospedali dove curarsi, ecco il sito che ce lo dice



Il sito doveecomemicuro.it ci da un elenco degli ospedali dove curare tumori o altre patologie, con tanto di giudizi rispetto alla media nazionale e parametri internazionali

doveecomemicuroSe si deve far nascere il proprio bambino, o ancora per curarsi una bronchite cronica, piuttosto che patologie dell’apparato cardiovascolare, oppure per sottoporsi a delle cure antitumorali quale è l’ospedale migliore?

Questa è una domanda che ci si pone, se si ha la sfortuna di incorrere in malattie di una certa rilevanza. La salute è un bene dal valore immenso, e affidarsi a strutture sanitarie di basso livello può creare notevoli problemi.

Se fino a questo momento il parere del proprio medico di famiglia, aggiunto al giudizio – passaparola di amici e parenti, era stato l’unico modo per aiutarci a trovare un ospedale o una clinica adatta ad un certo caso medico da trattare, da oggi ci viene in soccorso anche internet.

E’ stato infatti presentato a Roma il sito web Doveecomemicuro.it con l’elenco delle migliori strutture sanitarie italiane, con tanto di ‘voto’, o meglio, di indicatori grafici che ci fanno capire se un certo ospedale è meglio, peggio o uguale della media di riferimento nazionale o internazionale.

In home c’è un comodo motore di ricerca: occorre selezionare il problema di salute (con dettagli e varietà soprattutto per cure oncologiche), poi selezionare regione e provincia. Il resto lo fa il sito, indicando tutti gli ospedali presenti nella zona che si occupano di trattare quel caso clinico specifico.

-------------
-------------
 


Si clicca sul nome dell’ospedale e si ha una scheda informativa, contenente dettagli sul sito web ufficiale, ma anche (ed è quello che ci interessa) tutti gli interventi chirurgici e le cure ospedaliere della struttura, che vengono analizzati e confrontati con oltre 50 parametri nazionali e internazionali.

Una sorta di semaforo indicherà se quell’ospedale (o clinica privata) ha un valore dell’indicatore migliore (verde), peggiore (rosso) o uguale con la media degli indicatori nazionali, per quel singolo trattamento medico.

Facciamo un esempio: se ci si deve sottoporre ad intervento chirurgico per tumore maligno del polmone e si è a Milano, un ottimo ospedale è il San Raffaele, perché ha il simbolo verde accanto a questo trattamento ospedaliero. Un giudizio negativo (o comunque inferiore rispetto alla media e qualità nazionale) per l’operazione chirurgica al polmone per eliminare o curare il tumore maligno, è invece quello attribuito alll’ospedale Sacco (ricordo che stiamo facendo un esempio), che ha il simbolo del rosso.

Inoltre, ci sono anche valutazioni rispetto a standard internazionale scientificamente riconosciuti validi, e questi sono indicati con la presenza del simbolo classico della rete del telefonino: se tutti i livelli sono blu, stiamo parlando di un ottimo ospedale. Se invece vediamo tutti i simboli in rosa, è meglio affidarsi ad altre strutture con medici, strumenti e diagnosi migliori.

Il portale è stato realizzato grazie all’opera di ricerca di un’equipe di medici esperti guidati da Walter Ricciardi, Direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Università Cattolica – Policlinico Gemelli di Roma.

GD Star Rating
loading...
I migliori ospedali dove curarsi, ecco il sito che ce lo dice, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... anticancro, chirurgia, doveecomemicuro, internet, medicina, migliori ospedali, ospedale, parto
farmaci supermercato
Farmaci da banco degli ipermercati più cari ma ancora convenienti

Aumento di prezzo del 9% per le medicine vendute al supermercato, ma resta ancora la...

Chiudi