Prestiti insoluti, stop alle molestie telefoniche preregistrate



Stop alle continue telefonate preregistrate da parte delle società di recupero crediti per farsi pagare i prestiti insoluti

molestie telefonicheUn soggetto che non paga le rate di un prestito va incontro a tutti i rischi previsti dalla legge, ma non per questo può essere molestato o può essere lesa la sua dignità e la sua riservatezza in merito alla posizione debitoria.

Questo è quanto si evince, in sintesi, da un pronunciamento del Garante per la privacy riguardante un privato che, non avendo pagato le rate di un prestito, è stato oggetto da parte della banca di un bombardamento a base di telefonate di sollecito preregistrate.

Pure per questo modo di recuperare i crediti occorre adottare dei criteri tali da garantire la privacy del debitore, visto che non è detto che ad alzare la cornetta sia poi in effetti i titolare del prestito. Su questa pratica discutibile la Confedercontribuenti invita a denunciare ogni abuso specie dopo che si è pronunciato il Garante per la privacy, il 10 ottobre del 2013, con il provvedimento numero 445.

La banca può inviare comunicazioni preregistrate, ma può farlo solo adottando delle specifiche procedure di autenticazione tali da garantire che i messaggi vengano ascoltati solo ed esclusivamente dal soggetto che è in stato di insolvenza. Per esempio chiedendo, prima di far partire il messaggio telefonico di sollecito, di digitare il codice associato al contratto di prestito.

Video:

Peraltro nella maggioranza dei casi chi di questi tempi non rimborsa un prestito è perché è stato travolto dalla crisi. Ragion per cui le banche farebbero prima a rinegoziare il debito, fornendo proposte e soluzioni, con quei clienti che sono in palese ed oggettiva difficoltà.

-------------
-------------
GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... .rar, confedercontribuenti, denuncia, molestie telefoniche, prestito, privacy, recupero crediti
Fondo di solidarietà rotativo contro insolvenza prestiti, proposta Adiconsum

Le proposte anti crisi di Adiconsum: un fondo di solidarietà per chi non riesce a...

Chiudi