Come trovare un lavoro all’estero



Cose importanti da sapere per chi si trasferisce all’estero in cerca di lavoro

lavoro all'esteroMolti giovani di questi tempi si trasferiscono all’estero per cercare lavoro, visto che in Italia purtroppo non si trova. I paesi più gettonati sono sicuramente quelli nell’ambito dell’Unione Europea, anche perché l’esperienza al di fuori dei confini nazionali è senza ombra di dubbio una buona opportunità per accumulare un bagaglio di esperienza e un trampolino di lancio per chi è ancora fresco di studi.

Prima di partire, è necessario sapere e parlare fluentemente una o più lingue straniere, soprattutto l’inglese. Sia le scuole che le stesse aziende offrono la possibilità di fare stage all’estero per perfezionarsi e specializzarsi sul proprio settore lavorativo o le proprie materie di studio. Per cogliere questa opportunità, basterà richiedere informazioni nelle segreterie delle scuole, nelle Camere di Commercio e consultare il sito del Parlamento Europeo. In questi luoghi, inoltre, si possono ritirare moduli e sapere le eventuali modalità di iscrizione.

 


Dopo aver compilato e spedito la domanda, si vorrebbe ricevere risposta entro 4-6 mesi. E’ bene sapere che gli stages non sono sempre retribuiti, ma di norma prevedono un compenso orario come rimborso spese. Ecco perché molti giovani scelgono di cercarsi un lavoro part-time come lavorare alla pari o il baby sitting, che prevedono comunque vitto e alloggio nella famiglia. Ottima occasione per approfondire la padronanza della lingua e per risparmiare sull’alloggio.

Alcuni suggerimenti per adattarsi al meglio in una città estera, cosa molto difficile per noi italiani, soprattutto in fatto di cibo ed abitudini. La via più semplice è incuriosirsi e cercare di scoprire tutto quello che si può sul paese ospitante, magari chiedendo alla famiglia o a qualche collega di lavoro nel caso di dubbi sulle abitudini  sulle usanze locali, perché le abitudini italiane non sempre coincidono con quelle estere. Dal punto di vista burocratico, bisogna essere muniti di curriculum scritti in inglese o nella lingua del Paese, carta d’identità valida per l’espatrio e il modello E111 per avere assistenza sanitaria (il quale si può richiedere alla Asl di competenza).

GD Star Rating
loading...
Come trovare un lavoro all’estero, 10.0 out of 10 based on 1 rating
-------------
-------------

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in lavorare
curriculum vitae scrittura
Come scrivere un curriculum vitae perfetto

Scrittura curriculum, i consigli per creare un curriculum vitae nel modo giusto Anche se c’è...

Close