Brindisi, perde il bambino in ospedale a causa di ascensori guasti per sabotaggio



In ospedale l’ascensore è guasto e non raggiunge in tempo la sala operatoria per il cesareo d’urgenza. Corsa disperata nei corridoi ma non basta: la donna perde il bambino

ospedale perrino malasanitaQuella che arriva dalla Puglia rischia di essere scambiata per la classica storia di malasanità, che in alcuni casi affligge il Sud Italia, ma che probabilmente è più legata alla semplice criminalità.

Quando un ascensore si guasta il disagio è inevitabile, ma quando la rottura si verifica in un ospedale, magari su più ascensori contemporaneamente, la situazione rischia di diventare critica e a farne le spese sono soprattutto i pazienti.

 


All’ospedale Perrino di Brindisi i guasti agli ascensori sono diventati piuttosto frequenti, nell’ultimo periodo, ma se fino ad adesso i disagi erano rimasti contenuti, nonostante pazienti cardiopatici costretti a numerose rampe di scale, a farne le spese nei giorni scorsi è stata una giovane donna che ha perso il bambino che portava in grembo. La donna, al nono mese di gravidanza, si è presentata all’ospedale con alcune complicazioni e i medici hanno deciso di procedere a un cesareo d’urgenza, ma al momento di raggiungere la sala operatoria si è trovata di fronte a un ascensore guasto e costretta a un itinerario alternativo, in cui erano contemplate anche delle scale, ha perso il figlio.

La Procura ha aperto un’inchiesta per stabilire se la tragedia sia effettivamente da imputare alle difficoltà incontrate in ospedale, ma la questione degli ascensori del Perrino sta diventando un grosso problema, anche perché direttore della Asl di Brindisi, Paola Ciannamea, sembra avere pochi dubbi circa la natura dolosa dei guasti.

Già a fine dicembre, infatti, il direttore aveva sporto denuncia per atti di sabotaggio, sostenendo come non possa essere considerato una casualità il fatto che gli ascensori hanno cominciato ad avere molteplici guasti dal momento in cui, inizio dicembre, la ditta “Brindisi Elevatori” ha perso l’appalto per la manutenzione e ha licenziato quattro lavoratori.

-------------
-------------

via: http://bari.repubblica.it/

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in ascensore, denuncia, malasanità, notizia del giorno, notizie repubblica, ospedale, ospedale perrino, parto
cognome madre
Italia condannata da Strasburgo, i figli potranno avere solo il cognome materno

La Corte di Strasburgo condanna l'Italia per la complessa procedura che di fatto rende impossibile...

Close