Cose strane a Sochi, la città russa delle olimpiadi 2014



Sochi sta riservando non poche sorprese ai suoi visitatori, tra strani cartelli, bagni con due wc e un’acqua non proprio cristallina

cartelli bagno sochiLe Olimpiadi invernali di Sochi sono entrate nel vivo anche per noi italiani. Dopo l’argento di Christof Innerhofer nella discesa libera maschile e lo storico bronzo della leggenda dello slittino Armin Zoeggeler, oltre all’ottimo risultato del pattinaggio a squadre e del biathlon femminile, vale la pena parlare un attimo di questa località russa, Sochi appunto. Essa è molto nota per essere una meta turistica della Russia, basta infatti pronunciare la parola Sochi di fronte a un russo per vederlo rilassato.

D’altronde, in Russia non ci sono molti posti dove mare e montagna si incontrano in un dolce abbraccio.

Sicuramente, Sochi riserva molte sorprese ai visitatori, soprattutto atleti e giornalisti che, per forza di cose, popolano le strutture alberghiere. Molte sono divertenti, altre inquietanti.

Entrare nel bagno di un hotel può essere una esperienza kafkiana, in quanto ci si può trovare di fronte un cartello posizionato sopra la tazza che spiega il suo corretto utilizzo: per chi non o sapesse, è vietato pescarci dentro….

Quindi, non si può entrare in bagno con una canna da pesca, ma neanche vomitare nel wc. Vietato inoltre espletare la propria minzione in piedi, salire sopra il water e, per forza di cose, drogarsi. Chi vuole utilizzare i bagni di Sochi, in pratica, deve sedersi sopra la tazza e fare quello che si deve fare. Sembra grottesco, ma è la realtà.

-------------
-------------

Una corrispondente Bbc inoltre ha segnalato la presenza di toilettes con due tazze, probabilmente per chi vuole portarsi dietro la propria dolce metà o la persona amica del cuore anche in bagno, in modo da parlarci e quindi evitare inutili attese per il bagno.

bagni sochiSe i bagni fanno sorridere, di certo non si può dire dell’acqua di rubinetto. Secondo alcuni giornalisti, infatti, molti receptionist sconsiglierebbero di utilizzare l’acqua di rubinetto anche solo per lavarsi il viso, in quanto conterrebbe qualcosa di pericoloso.

Di certo, il colore dell’acqua non è esattamente cristallino, anzi, quindi molte persone sono corse ai ripari comprando la più sicura acqua in bottiglia, la quale la utilizzano sia per dissetarsi che per lavarsi.

via:

http://www.greenme.it/informarsi/eventi-e-iniziative/12487-sochi-2014-bagni

http://it.eurosport.yahoo.com/notizie/sochi-2014-i-bagni-pi%C3%B9-bizzarri-delle-olimpiadi-150249432–spt.html

http://www.corriere.it/esteri/14_gennaio_21/sochi-olimpiadi-sprechi-ogni-bagno-ci-sono-perfino-due-wc-8eef6f98-828a-11e3-9102-882f8e7f5a8c.shtml

GD Star Rating
loading...
Cose strane a Sochi, la città russa delle olimpiadi 2014, 5.0 out of 10 based on 3 ratings
Video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... bagno, olimpiadi invernali, russia
olimpiadi invernali 2014 sochi
Al via le olimpiadi invernali di Sochi, questa sera la cerimonia d’apertura

Oggi la cerimonia inaugurale delle olimpiadi invernali 2014 a Sochi, in Russia. In Italia a...

Chiudi