Crisi, anche il settore edile soffre: 33 mila posti di lavoro in meno nel Veneto



Detrazioni Irpef ristrutturazioni e risparmio energetico, non bastano per il settore edile. Il rapporto della Cgia di Mestre sulla crisi nel settore delle costruzioni e ristrutturazioni case

crisi ediliziaIn tutta Italia il settore edile in questi anni di crisi si è avvantaggiato delle detrazioni Irpef in vigore sugli interventi di ristrutturazione e sui lavori di riqualificazione energetica. Ma questi sgravi fiscali non sono stati sufficienti ad arginare la crisi del settore e le conseguenti e pesanti ricadute dal fronte occupazionale.

La conferma arriva da un Rapporto della Cgia di Mestre sull’edilizia nel Veneto da cui è emerso in particolare come negli ultimi sei anni siano stati persi nel comparto a bellezza di oltre 33 mila posti di lavoro. Di questi, oltre diecimila sono stati addirittura persi in una sola Provincia del Veneto, quella di Treviso dal 2008 al 2013.

Pesanti le ricadute occupazionali anche sul territorio della Provincia di Verona, con oltre 8.500 posti di lavoro persi, e poi a seguire Padova dove oltre 4.800 persone hanno perso il lavoro tra cantieri fermi ed imprenditori edili costretti al fallimento a causa del crollo delle commesse, delle restrizioni bancarie sull’accesso ai prestiti, e dell’elevata pressione fiscale.

Video:

In merito l’Associazione degli artigiani mestrina ha evidenziato e rilevato il fatto che negli anni della crisi le banche in Veneto hanno chiuso i rubinetti del credito alle imprese edili con un -18,4% delle erogazioni a Pordenone, -16,7% a Belluno e -14,6% a Treviso con Gorizia unica Provincia del Nordest in controtendenza peraltro con un modesto +0,6%. E su base regionale il calo dei prestiti erogati si è attestato in Veneto a ben 1,85 miliardi di euro rispetto ai 391 millioni di euro del Trentino Alto Adige e dei 161 milioni di euro del Friuli Venezia Giulia.

GD Star Rating
loading...
-------------

-------------

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... case, cgia di Mestre, crisi, disoccupazione, risparmio energetico, ristrutturazioni
dati istat disoccupazione
Aumenta la disoccupazione, una persona su due è senza lavoro

Dati istat sulla disoccupazione, situazione grave: tra i 15 e i 64 anni lavora il...

Chiudi