3250 euro di stipendio minimo se lavori in Svizzera, ma il referendum è stato bocciato. Ecco perchè



Gli svizzeri votano per non aumentare il loro stipendio minimo. Sarebbe stato il più alto al mondo

referendum svizzera stipendio minimoQuanto successo in Svizzera durante il weekend appena passato potrebbe sfuggire alla comprensione della maggior parte degli esseri umani, ma rende onore a un popolo che si distingue sempre per il rigore e la capacità di scegliere considerando il bene comune. I cittadini svizzeri, infatti, sono stati chiamati alle urne per decidere, tramite referendum, se introdurre un salario minimo pari a 4mila franchi svizzeri al mese, che equivalgono a 3.250 euro, ma, abbastanza sorprendentemente, due su tre hanno votato per il no.

Va detto che il referendum è stato indetto dai sindacati, ma contestato da imprenditori e governo, e mirava a introdurre il concetto di salario minimo completamente inesistente in Svizzera, dove lo stipendio è concordato con il lavoratore o le singole categorie.

Il salario minimo proposto sarebbe stato obbiettivamente il più alto al mondo (l’equivalente di 22 euro all’ora, contro gli 8 della Germania o i 9,5 della Francia), ma bisogna anche considerare che la Svizzera ha un costo della vita molto alto.

I cittadini svizzeri hanno comunque votato per non far passare la proposta dei sindacati, condividendo, probabilmente, la posizione del governo, che vedeva nell’applicazione di un salario minimo il rischio della perdita di molti posti di lavoro.

Uno dei paesi con il più basso tasso di disoccupazione (poco superiore al 3%) ha rischiato infatti di vedere la chiusura di molte aziende che applicano stipendi più bassi del minimo proposto, con la conseguenza che gli imprenditori potessero delocalizzare il lavoro altrove e molti lavoratori, fra cui numerosi frontalieri italiani, perdessero il posto di lavoro.

-------------
-------------

Oltre allo stop per un salario minimo gli svizzeri hanno votato no all’acquisto di 22 nuovi aerei da combattimento e hanno votato sì per l’approvazione di una mozione che impedirà ai condannati per pedofilia di lavorare a contatto con minorenni.

Video:

via: http://www.repubblica.it/

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... disoccupazione, lavorare, lavorare in svizzera, pedofilia, referendum, stipendio, stipendio minimo
garanzia giovani lavoro
Garanzia Giovani, per far lavorare e studiare i ragazzi disoccupati. Tutte le info

Lavoro e studio per giovani disoccupati con meno di 29 anni. Dal primo maggio attivo...

Chiudi