Violenza negli stadi, allo studio una “black list” delle partite a rischio



Partite giocate di giorno e monitoraggio delle partite e stadi a rischio per evitare violenze. Ma le tv si oppongono

violenza negli stadiLa violenza negli stadi è una piaga che continua a infettare il calcio nostrano e che recentemente è tornata agli onori delle cronache dopo i gravi fatti avvenuti prima della finale di Coppa Italia, quando nei pressi dello stadio Olimpico di Roma un tifoso del Napoli, Ciro Esposito, è stato gravemente ferito da un colpo di pistola sparato, presumibilmente, da un ultrà giallorosso.

I fatti avvenuti prima di Fiorentina – Napoli sono solo la punta di un iceberg, perché ogni domenica vi è la dimostrazione che il calcio italiano è sempre più nelle mani delle frange più estreme degli ultrà, tanto che ogni giornata di campionato presenta almeno una partita considerata a rischio di tafferugli. Proprio queste partite potrebbero essere individuate in anticipo e finire in una sorta di “black list”, per essere poi giocate esclusivamente con la luce del giorno, quando è teoricamente più facile tenere sotto controllo la situazione nei pressi degli stadi. Il progetto, voluto dall’Osservatorio Nazionale delle manifestazioni sportive del Viminale e dalla Lega Calcio, prenderà il via solo nei prossimi giorni e almeno inizialmente si limiterà alle partite che si giocheranno allo stadio Olimpico di Roma, considerato come uno dei più a rischio d’Italia.

Lo scopo, dunque, è stabilire prima dell’inizio del prossimo campionato una serie di partite che verranno giocate inderogabilmente di giorno e che presumibilmente coinvolgeranno la Roma contro Juventus e Napoli, piuttosto che la Lazio contro il Verona e, naturalmente, i due derby capitolini. Con questo progetto si spera di fare un piccolo passo verso la risoluzione del problema della violenza negli stadi, per quanto sia molto probabile l’opposizione delle reti tv che detengono i diritti televisivi della serie A, le quali potrebbero non vedere di buon occhio l’impossibilità di trasmettere alcuni match di cartello in orario serale.

Video:

via: www.lastampa.it/

GD Star Rating
loading...
Violenza negli stadi, allo studio una “black list” delle partite a rischio, 10.0 out of 10 based on 1 rating
-------------
-------------

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... calcio, coppa italia, derby, stadio, ultras, violenza
Incidente Superga, il monumento al Grande Torino che divide i tifosi

Il dito medio di Fassino ai tifosi e Il monumento a ricordo della squadra del...

Chiudi