Titoli tecnologici quotati in borsa: investimento giusto o no?



Quali sono i titoli tecnologici in cui investire?

titoli tecnologici borsaE’ in atto una vera e propria battaglia che sta investendo il mondo e il mercato dell’industria musicale. La probabile entrata in borsa come titoli tecnologici da parte di Spotify, Beats e Pandora, potrebbe, nel corso dei prossimi mesi, rivoluzionare ulteriormente un segmento finanziario che in tempi recenti è già stato oggetto di particolari attenzioni modifiche e repentini cambi di guardia, vista anche la consistente mole di capitali e profitti.

Nel settore della musica digitale diverse major quali Sony, Universal e Apple con ITunes si sono subito gettate nella mischia per assicurarsi un ruolo di leadership.

In particolare, desta estrema curiosità, l’interessamento dell’azienda di Cupertino per la Beats. Uno dei maggiori competitor della start up svedese Spotify, la società del produttore, discografico e tecnico del suono Jimmy Iovine, noto ai più per aver prodotto artisti del calibro di Eminem e gli U2, ha fondato nel 2008 con il rapper Dr. Dre questo marchio, lanciando un innovativo sistema di cuffie auricolari, prima, e poi una piattaforma per ascoltare musica in free dowload e streaming. Nel giro di poco tempo la Beats ha sbaragliato diversi competitor fino a diventare leader del settore. Eppure la notizia del momento dice che la Apple si è impegnata per l’acquisto di tale società a una cifra record di oltre tre miliardi di dollari. Ha destato perplessità per i mercati finanziari questa notizia, visto che spesso di tratta di mode passeggere e non di innovazioni tecnologiche, visto anche la similarità di prodotti trattati da Apple e Beats.

 


Si tratta dunque di un’operazione volta a calmierare le pretese di Spotify, azienda start-up che ambisce a divenire leader assoluta del settore?

Tutti sanno che i titoli tecnologici nascondono più di un’insidia, basti pensare al colosso di Facebook e a come Mr Mark Zuckerberg sta proteggendo la sua creatura dalle insidie di Wall Street. Eppure il social network più popolare del globo non ha sfondato a livello di azioni e di profitti. Anche in questo caso ci sono state aziende come Google che sono corse ai ripari imitando lo stile, ma non il successo del social.

-------------
-------------

Il business dei prodotti online è destinato a crescere in modo esponenziale e a raggiungere il suo apice alla fine di questo decennio, la lotta sarà stabilire chi detterà le regole del gioco, e quale di queste aziende prenderà il volo.

Per il momento Wall Street osserva con curiosità il settore dei titoli tecnologici i cui andamenti al momento oscillano e spesso vanno giù in picchiata per poi riprendersi in base ai momenti favorevoli e non. Eppure anche questo settore con le sue regole e formule, e la natura liquida del prodotto è un modo per fare business, e nonostante il suo essere virtuale, spesso converse con grande successo in profitti il suo mercato e il suo pubblico.

Via: http://www1.anyoption.it/blog/web-economy-come-scegliere-i-titoli-giusti/

GD Star Rating
loading...
Titoli tecnologici quotati in borsa: investimento giusto o no?, 10.0 out of 10 based on 2 ratings

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in borsa, economia, investimenti, nasdaq
scarpe borse false siti
Abbigliamento, scarpe e borse false, Antitrust oscura cinquanta siti cinesi

Vuitton, Gucci, Prada, Burberry: tutto contraffatto. 50 Ecommerce di vestiti, borse e scarpe di marca...

Close