Obbligazioni Convertendo della Banca Popolare di Milano, ecco come avere il rimborso



 Chi ha sottoscritto l’obbligazione Convertendo potrà essere rimborsato con conciliazione: ecco la procedura

obbligazioni convertendoPer il Bond Convertendo, accedendo alla procedura di conciliazione, è possibile recuperare fino al 65% del valore dei titoli a titolo di risarcimento a fronte della rinuncia di ogni diritto a rivalersi in sede giudiziaria nei confronti della Banca Popolare di Milano.

Ne dà notizia Altroconsumo che a tutela dei risparmiatori che hanno sottoscritto i titoli, insieme ad altre Associazioni dei Consumatori, ha firmato un apposito protocollo di intesa per i rimborsi proprio con il Gruppo Banca Popolare di Milano .

Possono accedere alla conciliazione quei risparmiatori che nel 2009, nel periodo di offerta, hanno esercitato i diritti di opzione al fine di sottoscrivere i titoli obbligazionari. La domanda dovrà essere presentata al Gruppo Bipiemme dal 15 settembre del 2014 al 30 settembre del 2015.

Che cosa è successo con le obbligazioni Convertendo?

A rispondere a questa domanda è Altroconsumo:

-------------
-------------

Nel giugno di cinque anni fa Banca Popolare di Milano ha emesso un’obbligazione “convertendo 2009/2013” che, a scadenza, non prevedeva il rimborso in contanti, ma in azioni Bpm. Non si trattava di una tranquilla obbligazione, ma di un acquisto di azioni, seppure “in differita” (cioè alla scadenza del bond). Un titolo del genere, complesso e dal rendimento incerto, avrebbe dovuto essere destinato solo a investitori esperti e disponibili ad accettare un rischio elevato. Bpm, invece, ha spinto il collocamento di queste obbligazioni anche a chi non aveva queste caratteristiche. Poi ha anticipato la conversione in azioni alla fine del 2011 lasciando di fatto i risparmiatori con un pugno di mosche in mano. Tanto che la Consob, l’autorità di controllo della Borsa, ha multato tre dirigenti Bpm per pratiche commerciali scorrette.

Per facilitare le operazioni sempre Altroconsumo ha predisposto online un questionario in modo tale che, al fine di fornire tutta l’assistenza del caso, le posizioni dei risparmiatori vengano valutate singolarmente. Per il bond Convertendo Bpm 2009/2013 – 6,75% pure la Banca Popolare di Milano, sul sito Internet, nell’annunciare la proroga dei termini di conciliazione mette a disposizione degli interessati il modulo di domanda di ammissione alla procedura di conciliazione.

Video:

Oltre ad Altroconsumo, al protocollo di intesa Consumatori-Bpm sui rimborsi legati al bond Convertendo aderiscono anche le seguenti Associazioni: Adusbef, Federconsumatori, Acu, Adoc, Movimento Consumatori, Assoutenti, Adiconsum, Casa del Consumatore, Confconsumatori, Asso-Consum e Cittadinanzattiva. Sul sito di Bpm c’è anche il modulo, da compilare e sottoscrivere, che può permettere di farsi rappresentare nel procedimento di conciliazione da una delle Associazioni citate.

GD Star Rating
loading...
-------------

-------------

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... adiconsum, altroconsumo, cittadinanzattiva, federconsumatori, movimento consumatori, obbligazioni, risarcimento
vacanze estive mare
Dove andranno in vacanza gli italiani quest’anno?

Vacanze estive 2014, cosa sceglie la maggioranza degli italiani La maggioranza degli italiani, nel programmare...

Chiudi