Furti sul treno, campagna informativa ‘Stai attento! Fai la differenza’



Viaggi in treno, volantini FS per difendersi da furti e truffe

 furti in treno
I viaggi in treno, specie nei periodi di maggior affollamento, spesso possono riservare delle sorprese sgradite tra furti e/o tentativi di truffa. Per sfuggire a queste situazioni è bene tenere sempre gli occhi ben aperti, ma è bene anche conoscere quali sono di norma i trucchi e gli stratagemmi che vengono adottati dai ladri e dai truffatori.
E così a tutela dei viaggiatori in treno, a bordo o in stazione, le FS italiane e la Polfer, Polizia ferroviaria, hanno lanciato ‘Stai Attento! Fai la differenza. Trattasi, nello specifico, di una campagna informativa che è stata realizzata attraverso un’apposita cartellonistica, con adesivi ed animazioni, e con volantini distribuiti in otto lingue. Spesso a cadere nella rete dei truffatori e dei ladri sono proprio i turisti stranieri avvicinati da malintenzionati che si spacciano per informatori turistici, facchini o addirittura addetti alle biglietterie.
I filmati collegati alla campagna informativa Polfer-FS ‘Stai Attento! Fai la differenza’ sono attivabili via smartphone, grazie alla realtà aumentata, anche attraverso ‘La Freccia’ che è il Magazine dedicato ai viaggiatori del Gruppo delle FS Italiane. Grazie all’operato degli organi di Polizia, nei primi sette mesi del 2014 sono state arrestate 795 persone a fronte di un totale di ben 7.425 persone denunciate all’Autorità Giudiziaria. Questo dopo che, da mese di gennaio a quello di luglio del 2014, nelle stazioni ferroviarie ci sono stati 1.437 furti, 2.045 furti a bordo treno e 182 aggressioni ai danni di altrettanti dipendenti del Gruppo Ferrovie dello Stato.
GD Star Rating
loading...
-------------
-------------

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... campagna sociale, denuncia, furti sul treno, furto, polizia, trasporti pubblici, trenitalia, treno
facebook foto privacy
Mette foto del marito su Facebook, ma lui la denuncia e vince la causa

Facebook e privacy: donna pubblica foto del viaggio di nozze sul proprio profilo Facebook, il...

Chiudi