Classifica 2014 dei 20 paesi più belli d’Italia



Le città più belle in Italia, ecco l’elenco

città italiane piu belleL’Italia in quanto a patrimonio storico, artistico e culturale, non è seconda a nessuno. Ci sono tanti posti, spesso piccoli borghi, che sono meno noti rispetto alle mete turistiche più rinomate, ma che meritano di essere visitati. Trattasi di luoghi dove il tempo sembra essersi fermato, e dove si comprende come il nostro Paese sia una riserva di tesori spesso purtroppo non adeguatamente valorizzati.

Al riguado Skyscanner ha stilato la ‘Lista dei 20 Paesi più belli d’Italia per il 2014‘ tra villaggi, piccoli borghi, fortezze e cittadine signorili. Ecco allora Neive in Piemonte, il piccolo comune di Bard in Valle d’Aosta, Tremosine sul Garda in Lombardia, Colfosco in Trentino Alto Adige, Cividale in Friuli Venezia Giulia, Asolo in Veneto, Brisghella in Emilia Romagna, Castelvecchio di Rocca Barbena in Liguria, Sorano in Toscana, Gradara nelle Marche.

Ed ancora Bevagna in Umbria, Pacentro in Abruzzo, Caprarola nel Lazio, Bagnoli Trigno in Molise, Vairano Patenora in Campania, Pietrapertosa in Basilicata, Oriolo in Calabria, Sant’Agata in Puglia, Castelsardo in Sardegna, Castellamare del Golfo in Sicilia.

Video:

La classifica non è chiaramente una lista esaustiva, ma è stata ricavata in base ai seguenti criteri: sono stati selezionati Comuni italiani con una popolazione sotto i 16 mila abitanti, con un borgo ben conservato e con una storia alle spalle. E per la classifica 2015, si preparerà la nuova galleria dei Paesi più belli d’Italia anche tenendo conto delle foto e dei commenti dei lettori

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... città più belle, classifica, italia
bicicletta contromano
In bici contromano, tre grandi città chiedono al Governo una legge

Legge che permette di andare ai ciclisti contromano, ecco le ultime novità Con l’aumento dei...

Chiudi